Un trucco moda evergreen, intramontabile pur nelle sue rivisitazioni, il make-up cat eyes si conferma glamour e di tendenza anche nel 2020.

Nulla di piu’classico ma affascinante di uno sguardo da gatta, intenso, dal picco felino, accattivante, soprattutto se incorniciato da folte e lunghe ciglia.

Probabilmente è un make up con una lunga storia alle spalle

A partire da Cleopatra e dalle donne dell’antico Egitto, che consideravano l’eyeliner una sorta di protezione contro il male, per passare alle iconiche Sofia Loren, Brigitte Bardot, Haudrey  Hepburn fino alle attuali attrici holliwoodiane e alle modelle sulle passerelle moderne dove il cat eyes non è mai un trucco scontato e tiene puntato il focus sullo sguardo femminile.

Il trucco “occhi da gatta” è una tecnica capace di allungare lo sguardo e renderlo piu’profondo. Non necessita di molti prodotti né di una tecnica esperta per realizzarlo; bastano infatti:

Eyeliner marker o preferibilmente in gel;
Mascara nero volumizzante;
Ciglia finte se vi piacciono; ricrearlo non è poi così complicato.

L’importante è giocare con le virgole agli angoli degli occhi, dando vita a disegni  geometrici ispirati agli anni ’60 e aggiungendo una buona dose di mascara infoltente.

Prima di procedere con l’eyeliner, occorre uniformare l’incarnato creando una base senza imperfezioni.

Un make up  cat eyes così intenso potrebbe altrimenti risultare pesante su un viso dall’aspetto stanco e segnato

Secondo passaggio è quello di applicare un primer occhi a base grassa in modo che l’ombretto che stenderemo successivamente possa aderire in maniera perfetta evitando sbavature sulla palpebra.

Per i colori dell’ombretto sceglieremo le nuance dello champagne, pralina o malva, tutte tendenzialmente naturali in modo da lasciare in primo piano la linea tipica di questo make-up.

Si passa ora all’uso dell’eyeliner: è vero che incute un po’di timore per paura di tracciare linee discontinue o tratti imperfetti, ma esistono dei trucchi semplici per evitarlo.

trucco “occhi da gatta”

Occorre applicare prima una matita morbida tracciando una linea guida e solo successivamente riempirne l’estensione con l’eyeliner intensificando il tratto.

In tal modo si avrà una traccia da seguire e sarà tutto piu’semplice. L’esperienza e la manualità renderanno  il vostro tratto sempre piu’sicuro e preciso fino ad un perfetto risultato.

Per creare la coda verso l’alto, fondamentale è realizzarla con l’occhio aperto, per evitare un’antiestetica linea verso il basso. A tal fine puo’essere utile socchiudere l’occhio e inclinare la testa leggermente all’indietro.

A questo punto applicate abbondante mascara nero sulle vostre ciglia o su quelle finte che avrete applicato qualora le vostre siano poco folte o per accentuare l’intensità dell’occhio.

Il mascara andrà sia sulle ciglia superiori che inferiori (quasi a richiamare il languido effetto Twiggy).

Con questo tipo di make-up le ciglia tendono a “perdersi” otticamente.

Per quelle che osano, l’eyeliner potrà essere in colori sgargianti e perlati oppure nero ma con un tratto spesso e molto allungato verso l’esterno.

Infine per le labbra da abbinare ad uno trucco cat eyes sì ai toni del nude (pesca, rosa, malva): non ruberanno di certo la scena allo sguardo, il vero protagonista di questo beauty look per una donna sofisticata e ammaliatrice.

Potrebbe anche interessarti – Make up del 900: un secolo di moda

Per non perdere gli articoli di Life & People seguiteci su Google News