Grace Patricia Kelly è il simbolo universale di raffinatezza, un’icona di stile che attraversa indenne i decenni. Nell’anniversario della scomparsa di Grace Kelly avvenuta il 14 settembre 1982, in cui la diva perse la vita a soli cinquantadue anni, in seguito alle ferite riportate nel grave incidente stradale in cui rimase coinvolta insieme alla figlia Stephanie, vogliamo ricordarla celebrando i suoi indimenticabili look. 

Grace una figura unica, la Principessa di Monaco, amata e ammirata in tutto il mondo per la sua classe e il suo stile innato. Una donna raffinata che ha vissuto tante vite: la prima da star internazionale, la seconda da Altezza Serenissima.

Grace Kelly, un’icona di stile: l’anniversario della scomparsa

Sono trascorsi quasi quarant’anni dall’anniversario della scomparsa di Grace Kelly, ma il suo ricordo è più vivo che mai. Non a caso i suoi outfits sono d’ispirazione per tutte le donne che della sobrietà e dello stile fanno proprio il loro biglietto di visita. Abiti retrò, o se vogliamo vintage, in grado di adattarsi perfettamente alle tendenze attuali.

Grace rendeva magico tutto ciò che sfoggiava, grazie al suo look iconico. Ogni sua apparizione veniva analizzata nel minimo dettaglio dalla stampa dell’epoca. Siamo nel pieno degli anni Cinquanta e la Kelly è la diva incontrastata dell’epoca. Come dimenticare l‘abito a righe con la gonna voluminosa di Edith Head indossato nel film “La finestra sul cortile” di Alfred Hitchcock.

Ed ancora l’abito lungo disegnato dal famoso couturier dell’epoca Oleg Cassini, tanto caro anche a Jacqueline Kennedy. Grace sceglie questa particolare creazione in occasione della prima di “The Last Time I Saw Paris” a New York.

Ma la Kelly riusciva a rendere indimenticabili anche completi semplicissimi composti da camicia e pantaloni. La sua innata classe lascia tutti senza fiato.

anniversario scomparsa Grace Kelly, icona intramontabile Life&People Magazine Lifeandpeople.it

Gli stilisti capiscono subito le potenzialità del personaggio e fanno a gara per vestirla. 

Tra questi Hermès che nel 1937 crea per lei la Kelly Bag. Jean Louis Dumas, quinta generazione della famiglia della celebre maison francese, prende spunto dal mondo dell’equitazione per realizzare una borsa leggendaria che ben presto diventa simbolo di eleganza.

E’ il 1956 e Grace nasconde alla curiosità della stampa la gravidanza di Carolina celando il pancione proprio dietro la sua borsa Hermès.

La Kelly seduce con grazia e senza clamore semplicemente indossando romantici e leggiadri abiti a corolla, che addosso a lei sembrano unici ed inarrivabili. A volte è diva nelle occasioni formali con il Principe Ranieri grazie ai sontuosi long dress sfoggiati nelle serate di gala a Palazzo.

La Principessa ama molto anche le gonne a ruota, così come impone la moda dell’epoca. Ne ha una vera e propria collezione, con una palette cromatica orientata prettamente nei toni pastello che incorniciano perfettamente i suoi colori freddi.

Mise tornate di moda che celebriamo nell’anniversario della scomparsa di Grace Kelly. 

Grace Kelly Life&People Magazine LifeandPeople.it

Il Florà di Gucci per Grace Kelly

Gucci nel 1966 crea per Grace il famoso Florà.

Rodolfo Gucci coinvolge l’illustratore Vittorio Accornero, che si ispira alla “Primavera” di Botticelli per il celebre motivo floreale. Per realizzare l’iconico foulard si utilizza una tecnica esclusiva che permette di stampare su seta avvalendosi di più di quaranta colori.

E’ un tripudio di gioia e di freschezza quello che la maison fiorentina dedica all’indimenticabile reale. Nel 2005 Frida Giannini, allora Direttore Creativo di Gucci, ripropone il motivo su borse ed accessori e chiama ad interpretarlo niente di meno che la splendida Charlotte Casiraghi, nipote di Grace.

L’essere “ghiaccio bollente”, così la definì Hitchcock, dà l’idea di perfetta sintesi di bellezza ed eleganza che racchiude la figura di Grace. Altera ed eterea sprigiona una  sensualità magnetica indossando anche delle semplici gonne a tubo, pantaloni stile Capri, camicie dal taglio maschile e cappelli di tutte le forme e tipologie.

Sul grande schermo Grace Kelly è omaggiata da Nicole Kidman nel film”Grace di Monaco” nel 2014. L’attrice australiana ha una bellezza algida e irraggiungibile che ricorda perfettamente la Kelly.

royal wedding Life&People Magazine LifeandPeople.it

“Quando ho sposato il Principe Ranieri, ho sposato l’uomo e non quello che rappresentava. Mi sono innamorata di lui senza pensare a qualsiasi altra cosa”, afferma Grace Kelly. 

Ancora oggi lo splendido abito di nozze della famosa attrice, indossato per il matrimonio con il Principe Ranieri III di Monaco nel 1956, ispira gli stilisti e le ragazze di tutto il mondo.

Una creazione che rientra tra i più bei vestiti da sposa delle reali del mondo. Il capolavoro di alta sartoria è disegnato da Helen Rose della MGM.

Il leggendario wedding dress si compone di un suggestivo corpetto di pizzo, gonne sovrapposte tra loro, copricapo, velo e perle. Dopo oltre cinquant’anni il vestito di nozze di Grace è ancora molto imitato.

Non a caso anche Kate Middleton, per suggellare la sua unione con il Principe William d’Inghilterra, ha indossato un vestito dichiaratamente ispirato a quello di Grace, realizzato da Alexander McQueen. Il riferimento per il look è nella scollatura a “V” e nelle importanti maniche lunghe e velate.

Grace Kelly Life&People Magazine LifeandPeople.it

Grace punta molto anche sugli accessori e in particolare sulle perle che preferisce nettamente ai diamanti e agli altri preziosi.

Molto spesso, infatti, viene immortalata con un celebre girocollo di fili di perle. Non si fa mancare mai nemmeno i guanti bianchi, un accessorio raffinato in grado di esaltare maggiormente l’eleganza delle mise da cerimonia. Per nascondersi da sguardi indiscreti la famosa attrice indossa abitualmente delle montature da sole nere, cat-eye, che le allungano lo sguardo e la fanno sembrare ancora di più diva inarrivabile.

Riguardo l’hairstyling la Kelly sfoggia una pettinatura corta senza frangia con i boccoli girati all’insù all’altezza del capo. In sostanza si tratta di onde piatte e retrò ciclicamente tornate di moda. Ama molto anche i cerchietti che interpreta con infinita eleganza.

Oggi proprio questo accessorio è tornato prepotentemente alla ribalta.

Tra i vezzi che si concede c’è quello del rossetto rosso calibrato su una base di trucco molto naturale.

Grace però è una donna che non invecchia bene, tutt’altro. Forse la rigida e noiosa vita di Palazzo, il fatto di non poter più tornare a calcare le scene come attrice, fanno sì che prenda qualche chilo di troppo. Il suo fisico esilissimo, esibito da giovane, si appesantisce un po’ negli anni della maturità.

Ma non per questo perde di fascino, anzi… Fino all’ultimo la Principessa è venerata dalla famiglia e dai suoi sudditi. La sua morte così tragica, ingiusta e prematura non fa altro che aumentare il mito eterno.

“Mi piacerebbe essere ricordata come una persona che ha compiuto atti utili, una persona gentile e amorevole. Vorrei lasciare la memoria di un essere umano con un atteggiamento corretto e che ha fatto del suo meglio per aiutare gli altri.”

Condividi sui social
Per non perdere gli articoli di Life & People seguiteci su Google News