È arrivato il tempo delle Cruise nel mondo della moda. Nel mese di maggio infatti i principali brand presenteranno in giro per il mondo le loro collezioni pre-fall con allestimenti pensati ad hoc per stupire. Le sfilate di questo genere sono famose per il loro altissimo tasso di spettacolarità. Proprio in queste occasioni le aziende decidono di puntare sull’effetto sorpresa, creando uno storytelling ben preciso con il luogo prescelto utile per acquisire spazio a consenso a livello mediatico. Una tradizione inaugurata da mademoiselle Coco Chanel nel novecento e ancora oggi funzionale più che mai. Ma quali saranno le Maison a scendere in campo? Quali sono state le venue prescelte? Scopriamo i dettagli con una piccola guida alle Cruise 2023

Il fascino immortale dell’Italia

Quando si parla di fascino legato a un paesaggio, fortunatamente, il primo Paese che viene in mente è proprio l’Italia. Non a caso sono ben tre i brand che hanno scelto di organizzare la propria Cruise nel Bel Paese. Il primo in ordine cronologico è Pucci, pronto a presentare le sue creazioni oggi. In questo caso non si parla proprio di una Cruise, bensì di una collezione estiva buy-now-wear-now, chiamata “Initials E.P.” in onore del fondatore della maison, collezione disponibile da subito.

Sfilata Louis Vuitton Italia Life&People MagazineA sposare l’Italia sarà poi Louis Vuitton, il 24 maggio inonderà di meraviglia lo straordinario e unico scenario dell’Isola bella sul Lago Maggiore: un evento unico nel proprio genere. Fino a questo momento infatti l’isola, di proprietà della famiglia dei Borromeo, non era mai stata concessa per nessune evento. La curiosità sarà tutta nel tipo di allestimento che presenterà Nicolas Ghesquière, pronto a sfruttare ogni centimetro del capolavoro barocco sospeso nell’acqua. Sarà invece un omaggio alla propria terra e a uno dei registi più importanti della storia del cinema la sfilata che Alberta Ferretti presenterà il 26 maggio a Rimini, precisamente presso il Castel Sismondo. Si tratta di un progetto programmato per celebrare i 100 anni del genio della cinepresa.

Dolce & Gabbana Underwear Life&People MagazineScendendo per lo stivale spicca poi il maxi evento proposto da Dolce & Gabbana, motivati a presentare le loro nuove creazioni in Puglia (7-11 luglio), una delle regioni cresciute di più dal punto di vista turistico e diventata meta ambita da parte di tutti i visitatori del mondo.

Gucci sceglie l’oriente, Chanel gli Stati Uniti

Aspettando Sabato De Sarno, pronto a debuttare alla fashion week di Milano il prossimo autunno, Gucci svolgerà la propria Cruise il 24 maggio nel cuore dell’oriente, nello specifico a Seoul, dunque in Corea del Sud. Non certamente una meta casuale, visto che uno dei motivi che ha spinto maison toscana a spingersi nella Capitale sudcoreana è legato alla celebrazione. Con la sfilata infatti si festeggerà il venticinquesimo anniversario del primo store Gucci aperto nel Paese orientale. Dall’altra parte spicca ovviamente anche un motivo meramente economico per sancire con ancora più forza la maestosità del Made in Italy in una delle terre più redditizie al mondo.

Collezione Resort Alberta Ferretti Life&People MagazineSi sposterà invece negli Stati Uniti la maison Chanel, la quale svolgerà il suo show a Los Angeles il prossimo 9 maggio, di fatto otto giorni dopo il Met Gala, rassegna che ha avuto come tema proprio Karl Lagerfield. Ma anche nella sfilata losangelina ci sarà spazio per omaggiare il genio, proprio lui che nel 2009 decise di organizzare una Cruise all’aeroporto di Santa Monica. Rio De Janeiro è invece la città prescelta da Carolina Herrera, motivata a misurarsi per la prima volta nella sua storia in un’operazione di questo tipo abbinandola anche con il lancio dell’ultima fragranza del brand, “Good girl”.

Max Mara balla da sola 

Da segnalare infine la scelta di Max Mara che, ha optato per una meta dal grande fascino molto diversa in termini di atmosfere rispetto a quelle citate. Sarà Stoccolma, Capitale della Svezia ad ospitare la classe del marchio italiano. Ancora top secret la location che, secondo alcune indiscrezioni, potrebbe comunque continuare ad essere un luogo d’arte, come testimoniano le ultime due sfilate presentate negli anni precedenti. Il viaggio della moda comincia adesso…

Leggi anche: Il nuovo corso di Tom Ford: Peter Hawkings è il nuovo Direttore Creativo

Condividi sui social
Per non perdere gli articoli di Life & People seguiteci su Google News