Immaginate di essere gay a New York nel mese del Pride e di condividere lo stesso spazio vitale con la regina del pop, Madonna. Ebbene, questo è ciò che è accaduto ad un gruppo di fortunatissimi fan in occasione di uno speciale live tenutosi poche ore fa in un locale newyorkese.

Louise Veronica Ciccone in arte Madonna si è esibita in occasione del Pride Month 2021 presso il Boom Boom Room di New York.

Una performance sopra le righe, camp, esagerata, insomma esattamente tutto quello che ci saremmo dovuti aspettare da parte sua per un’occasione simile.

MADONNA PRIDE 2021 NEW YORK LIFE&PEOPLE MAGAZINE LIFEANDPEOPLE.IT

In mezzo ad un nutrito gruppo di avventori del locale, in delirio per la loro Queen, Madonna è salita sopra il bancone e ha presentato due suoi pezzi.

  • Il primo brano, Hung Up, è il primo singolo estratto dal fortunatissimo album Confessions on the dancefloor, una celebrazione del mondo della disco diventato vera e propria pietra miliare del genere. Hung Up è inoltre una chicca per tutti gli appassionati di anni ’80, visto che campiona la celebre hit Gimme Gimme Gimme degli Abba.
  • Il secondo brano scelto è la psichedelica I don’t search, I find, estratta dal disco Madame X. Un album, quest’ultimo, con il quale Madonna ha voluto sperimentare come non mai nella sua carriera, mescolando psichedelia, electropop e ritmi provenienti dai quattro angoli del globo.

Per il suo mini live newyorkese, Madonna ha scelto un outfit aggressivo e decisamente sopra le righe.

Trucco pesante, una parrucca blu acceso e il seno bene in vista strizzato da un harness. Accessorio, quest’ultimo, vero e proprio must della comunità BDSM LGBT. Insieme a lei a scatenarsi nel locale anche il fidanzato, il giovanissimo ballerino Ahlamalik Williams, trentasei anni più giovane.

MADONNA PRIDE 2021 NEW YORK LIFE&PEOPLE MAGAZINE LIFEANDPEOPLE.IT

L’evento newyorkese, a cui hanno partecipato anche celebrità queer del calibro di Billy Eichner, Andy Cohen e Zachary Quinto, si è svolto per un fine nobile. Il mini live di beneficienza è servito a raccogliere fondi per alcune associazioni LGBT, come il Forney Center e la Haus of US. Proprio qui, Zachary Quinto e Madonna stessi hanno battuto all’asta tre Polaroid del valore complessivo di 60 mila euro.

MADONNA PRIDE 2021 NEW YORK LIFE&PEOPLE MAGAZINE LIFEANDPEOPLE.IT

Ovviamente, dopo tanti mesi di chiusure e di sofferenza,

l’evento è stato anche e soprattutto la prima grande occasione per la cantante di tornare a riabbracciare il suo pubblico e a scatenarsi insieme ai fan. A riguardo, Madonna ha dichiarato:

“Festeggiare il Pride senza nessuno sarebbe stata una tragedia per me. Non date mai nulla per scontato, perché sapete cosa ci può essere dietro l’angolo. Imparate ad amare voi stessi”.

Madonna, da sempre considerata una vera icona da tutti gli omosessuali del mondo, non è certo nuova a iniziative simili. Due anni fa, quando ancora la pandemia non era esplosa, l’artista si era esibita sul palco del Pride 2019, presentando un mini live con alcuni dei suoi pezzi più celebri. L’esibizione avrebbe poi anticipato l’arrivo del tanto tormentato Madame X Tour, funestato prima dai problemi di salute dell’artista e successivamente dallo scoppio dell’epidemia. Il prossimo autunno, se tutto dovesse andare secondo i piani, la cantante statunitense dovrebbe pubblicare proprio il DVD di questa sua ultima tournée. In pochissimi sono riusciti a vederne le immagini, visto e considerato che la cantante aveva categoricamente vietato l’utilizzo dei telefoni cellulari all’interno dei teatri dove si sarebbero svolti i concerti.

Leggi anche:  Madonna, Louise Veronica Ciccone, una vita da star

Condividi sui social
Per non perdere gli articoli di Life & People seguiteci su Google News