É bello pensare che in ogni donna sia custodita una Dea. Una musa ispiratrice che dispensa in lei quell’aura di femmina, capace di sprigionare il super potere della sensualità femminile.

Nulla di più naturale apparentemente, ma al contempo nulla di più costruito si cela dietro un atteggiamento algido e poco empatico che si rivela immancabilmente il peggior nemico dell’appeal.

Dunque la sensualità femminile è un complesso linguaggio non verbale che il corpo comunica costantemente

Un linguaggio fatto di mimica, gestualità, postura e tutto ciò che stimola i sensi creando attrazione.

L’abbigliamento e gli accessori quindi non sono di per sé sufficienti a connotare una donna sensuale, ma possono esserne il giusto completamento.

Tuttavia esistono piccoli accorgimenti che, se fatti propri, possono agire da detonatori speciali del sex-appeal.

Il magnetismo di uno sguardo

Occhi sempre in primo piano… Con un make-up che ne valorizzi taglio e colore ma non solo.

Il fascino di uno sguardo è dettato soprattutto dalla sua capacità di comunicare.

Guardare dritto negli occhi il vostro interlocutore, denota interesse e coinvolgimento.

Languido e sfuggente quando vuole catturare l’attenzione di qualcuno a noi ignoto.

Senza essere troppo sfacciato e invadente, un richiamo ammiccante e carico di charme.

sensualità ritratto donna Life&People Magazine lifeandpeople.it

Gambe voluttuose

Se sono snelle e slanciate, non rinunciate ad esaltarle con una decolletè e tacco dodici!

La scarpa sprigiona nelle gambe un linguaggio seduttivo imponente, ma fondamentale è l’andamento che vi si coniuga, che dovrà essere lento e sinuoso, capace di trasmettere disinvoltura ed eleganza.

Attraverso il portamento, anche quella donna non abituata al tacco vertiginoso, sarà in grado di sprigionare sensualità grazie al suo incedere morbido e non ancheggiante.

Il gesto dell’accavallare le gambe inoltre, se fatto dolcemente, è un’indubbia manovra di attrazione, anche se involontario.

Dosare la voce

La voce arriva nel profondo e nulla è più sensuale di una voce bassa, calda e modulata nel tono.

É una delle più potenti armi seduttive, a patto di essere usata con moderazione e armonia, senza volumi eccessivi e risate esageratamente esuberanti che denoterebbero una nota volgare e sfacciata.

Non dimenticate di giocare con le pause ad effetto che, se utilizzate nei giusti momenti, sono in grado di rendere maggiormente intrigante il modo di parlare.

Il gioco delle scollature

Per le donne dotate di un decolletè generoso, no categorico a scollature profonde e sfrontate.

Essere sensuali significa anche non eccedere con le provocazioni.

Piuttosto, per innescare una forte carica sensuale, giocate con maglie ed abiti dallo stile bardot, facendo intravedere una spalla più scoperta dell’altra e rendendo in tal modo sexy anche la mise più sportiva.

É la linea tra il collo e la spalla che, in maniera del tutto innata, sprigiona una forte carica seduttiva.

Potenziare la sensualità femminile è qualcosa che va oltre la semplice bellezza.

Una attitudine con cui ti presenti, il tuo incedere, lo sguardo vivo, il sorriso sincero, è il linguaggio del corpo e la prima cosa da fare è “sentirsi” tali.

sensualità femminile Life&People Magazine lifeandpeople.it

Non è semplice, ma fondamentale a tal fine prendersi del tempo.

Scegliete l’abito che più si addice alle vostre forme, scegliete quella lingerie che vi faccia sentire ammaliatrice, sbizzarritevi purchè vi sentiate a vostro agio e non nei panni di un alter ego.

Non c’è alleato migliore di un buon intimo in grado di avvolgere e valorizzare le silhouette.

Non c’è donna che non possa essere sensuale se sa giocare bene le sue carte.

La sensualità è come un buon profumo, un’aurea che ti avvolge e ti contraddistingue. 

Un’esperienza sensoriale in grado di suscitare e risvegliare emozioni.

Ognuna ha la fragranza che più le si addice e, una volta individuata, non la abbandonerete più, sentendovi invincibili nella vostra sensualità.

Leggi anche – Eleonora Lastrucci e il suo spirito glamour e femminile

Condividi sui social
Per non perdere gli articoli di Life & People seguiteci su Google News