Il 9 ottobre 2020 è il suo compleanno, John Ono Lennon compie 80 anni.

Uscirà un libro di disegni o un dipinto musicale dal capello matto dell’ex beatle? Chiederà il titolo dell’album a Sean ormai grande o a Ringo?

Ringo Starr, all’anagrafe Richard Starkey, il suo batterista preferito anche dopo i Beatles, anche dopo il weekend della perdizione di San Francisco, anche dopo il sessantaquattresimo compleanno del 1967.

Yoko Ono verrà il 9 ottobre all’appuntamento?

Ringo Starr ci sarà? Certo, compiono gli anni insieme…

Ringo la bella voce di Goodnight la ninnanannacabaletta che chiude l’album bianco. Goodnight che tanto sembra di Paul ma che tanto è di John.

Volete esserci anche voi? Allora, please, beat one beat se ci siete.

Dimenticate le campane tristi della mamma e presentatevi al suono di un campanellino portafortuna.

gli 80 anni di Ringo Starr Lifeandpeople.it Life&People magazine

Ringo Starr

Concedetevi la doppia fantasia di essere Ringo e John, John e Yoko, Ono e Lennon, Starr e Lennon, Lewis e Carroll, Alice e il gatto del Cheshire.

“Ho sempre avuto il desiderio di scrivere Alice in Wonderland. Penso che sia ancora una mia ambizione segreta e penso che lo farò quando sarò vecchio”.

Questo diceva John Lennon alla fine degli anni ’70.

I suoi disegni del paese dei sogni sono stati pubblicati nel 1999 col titolo Real Love. Real Love, i disegni per Sean, suo figlio (anche se in realtà i figli sono due.

Sean è stato preceduto da Julian, avuto dalla prima moglie Cynthia, che tanto gli somiglia anche nella voce). Il figlio a cui John faceva vedere i disegni chiedendogli che cosa ne pensasse.

Quel parere dato da Sean Taro Ono Lennon, diventava il titolo del disegno esattamente come la Lucy nel cielo di diamanti del sergente Pepe.

Così come tutti i titoli balzani che Ringo dava alle canzoni di Lennon-McCartney.

A hard day’s night, Eight days a week etc. portano la sua firma. Un piccolo aiuto da un amico.

‘Lo farò quando sarò vecchio’ questo diceva dunque alla fine degli anni ’70 quando dopo cinque anni passati a fare il mestiere di papà, cinque anni di inattività musicale, John Lennon torna a registrare un album.

Double fantasy è un dialogo tra loro due, tra lui e Yoko. Una autobiografia di John Lennon e Yoko Ono foto compresa, gli ultimi anni della loro vita familiare.

John Lennon e Yoko Ono LifeandPeople.it Life&People Magazine

John e Yoko Amsterdam Bed-In

La prima parte dell’album si chiude con Beautiful boy, una bellissima ninnananna per il piccolo Sean.

Sean a cui raccontava del gatto che schiaccia il pisolino e delle foche canterine.

Uscirà un nuovo libro di disegni. Non c’è il cappellaio matto o il gatto seminvisibile di Lewis Carroll. Quest’anno John Lennon compirà 80 anni.

Qualcosa accadrà a New York City?

I cervelli combatteranno tra ponti e muri in provincia di Nutopia?

Certo, roccando e rollando per venire insieme in quel posto dove le fragole non hanno mai smesso di crescere.

 

 

Potrebbe interessarti anche – Boyband anni 90: i gruppi che hanno segnato un decennio

Condividi sui social
Per non perdere gli articoli di Life & People seguiteci su Google News