Architecture, Art and Design

Salone del Mobile Milano e le iniziative moda

 

Torna, dopo una pausa di 18 mesi, il Salone del Mobile di Milano nella sua edizione 2021, fino al 10 settembre: tante le iniziative moda legate alla Milano Design Week. Questo evento internazionale che precede la settimana della moda donna, in calendario dal 21 al 27, è un segno di ripresa, una dose di energia che trasforma Milano nell’universo fisico del “made in Italy”.

“Abitare il cambiamento” è il fil rouge di questa edizione

Soprannominata “Supersalone“, la fiera, curata dall’architetto milanese di fama mondiale Stefano Boeri, è un evento immersivo, in collaborazione con i designer Andrea Caputo, Lukas Wegwerth e Giorgio Donà. Si presenta come un allestimento tematico e scenografico, definito dai creatori stessi come una “grande biblioteca del design”; è caratterizzato da un sistema di pareti flessibili e modulari appositamente progettato per offrire le più diverse opportunità espositive, con un’attenzione particolare alla sostenibilità e al riciclo della struttura. Tutte le installazioni del Salone Del Mobile 2021 infatti alla fine della manifestazione, verranno riciclate e, in collaborazione con l’iniziativa “Forestami”, la creazione di una foresta di 200 alberi in tutto il quartiere fieristico, verrà successivamente piantata in tutta Milano.

Le iniziative all’interno del Salone del mobile 2021

Oltre agli stand con i prodotti dei più grandi brand dell’arredamento e del design in esposizione, la fiera si presenta ricca di approfondimenti e workshops su design, arte, architettura, istruzione, economia circolare, impatto ambientale, relazione tra progetto e cura e molto altro ancora. Il Supersalone include per esempio, una presentazione di nuova concezione intitolata “The Makers Show”: un progetto che celebra l’artigianato e l’innovazione attraverso una vetrina di marchi indipendenti, laboratori e studi da tutto il mondo.

Un’altra mostra allestita nei padiglioni della fiera è “Take Your Seat – Solitude and Conviviality of the Chair”, curata da Nina Bassoli in collaborazione con ADI/Compasso d’Oro; con oltre cento sedie iconiche della storia del design italiano, da Gae Aulenti a Gio Ponti. Prendendo come punto di partenza la sedia, la mostra illustra come il design nel tempo sia riuscito a rispondere ai nuovi paradigmi culturali con nuove invenzioni.

“Lost Graduation Show” è l’iniziativa guidata da Koivu che offrirà agli studenti delle scuole di design di tutto il mondo l’opportunità di mostrare al pubblico i loro progetti di laurea. Un’occasione unica per valutare quali sono gli argomenti di design più urgenti e ripensare a dove il design dovrebbe essere diretto. Quale modo migliore per iniziare se non ascoltando le domande poste dalla nuova generazione di designer, nonché le risposte che stanno proponendo?

Una volta che avrete goduto di una full immersion nel mondo dell’arredamento nel quartiere fieristico, vi verrà voglia di fare una passeggiata per la città.

Il Fuorisalone: cosa vedere in città durante la Milano Design Week

Il Salone del Mobile 2021 è un momento unico e speciale per scoprire il panorama del design di oggi; tra sperimentazioni e contaminazioni, coinvolge anche la moda e tutta la città, dilagando nei distretti della creatività; da via Tortona a Brera, dalle 5 Vie al quartiere Isola, da via Maroncelli sino all’UpTown. Luoghi espositivi temporanei; Showroom, palazzi antichi, chiostri, atelier; musei, laboratori, gallerie d’arte e officine dismesse, regalano alla città un’inconfondibile atmosfera. Il Fuorisalone  compie trent’anni all’insegna delle “Forme dell’abitare” con criteri di sostenibilità, benessere, circolarità e flessibilità.

  • Solo nel distretto di Brera, il quartiere più pittoresco di Milano, si segnalano 90 eventi, 130 espositori, 15 nuove aperture. Via Solferino è una strada chiave del design per l’area.
  • Un tempo epicentro del Fuorisalone, Zona Tortona era caduta in disgrazia per un po’, per resuscitare più brillante che mai, negli ultimi anni, grazie ad emozionanti mostre di artisti internazionali. I viali principali, intersezione di Via Tortona e Via Stendhal, con ampi spazi simili a magazzini sono particolarmente adatti alle grandi installazioni tipiche del Fuorisalone. Il focus di quest’anno è sull’Opificio 31 di Via Tortona 31, un luogo post-industriale dove l’azienda di arredamento per esterni Vestre presenta una nuova collezione. Un’installazione immersiva “utopia della biodiversità”, realizzata interamente con materiali riciclati; un piccolo territorio di verde in cui la nuova collezione si intreccia in un paesaggio di alberi, piante e fiori.

In questo 2021 sono molte le Maison che sono scese in campo per festeggiare i 60 anni del Salone del Mobile

Collaborazioni inedite, scenografie elaborate per l’occasione, esibizioni artistiche e installazioni, ma sopra ogni cosa, collezioni speciali per la casa, mostre ed eventi tra il fashion e il design con capsule esclusive, segnano la partecipazione dei Brand di moda alla Milano Design Week 2021. Da Hermès a Dior e Zara; da Versace a Bulgari con appuntamenti a cui si può partecipare gratuitamente previa prenotazione. Si segnalano anche grandi assenti come Louis Vuitton che ha scelto questi giorni per il lancio della sua nuova collezione “Objets Nomades” e Dolce&Gabbana, che ha scelto di coniugare la presentazione della nuova collezione Casa parallelamente all’Alta Moda, a Venezia.

Quali sono i brand Moda presenti alla Milano Design Week 2021 e dove sono?

  • Troverete Hermès negli spazi della Pelota, in via Palermo 10, con articoli della nuova collezione casa 2021/2022; arredi che esprimono fisicità e consistenza attraverso materiali grezzi e naturali.
  • Presso la boutique Versace Home in via Durini 11, potrete ammirare la nuova collezione di arredi e accessori per la casa del brand; nata dalla collaborazione fra Donatella Versace e la coppia di architetti e designer Roberto Palomba e Ludovica Serafini.

  • Bulgari presso la Galleria d’arte Moderna in via Palestro, ha coinvolto quattro artisti: Qui Ann Veronica Janssens, Azuma Makoto, Daan Roosegaarde, Vincent Van Duysen per indagare sul concetto di metamorfosi e tutte le sue sfaccettature con opere in materiali ecosostenibili.
  • Christian Dior presenta le collaborazioni artistiche Dior Medallion Chair presso Palazzo Citterio in via Brera, 12. Diciassette artisti e designer, invitati e re-interpretare l’iconica sedia Medallion, amata da Monsieur Dior.

E ancora:

  • Galerie Philia, nello spazio milanese Cb32 di via Cesare Balbo, ospita una mostra dedicata agli oggetti di design brutalista, ideati dall’eccentrico stilista californiano Rick Owens; oltre ad una selezione di creazioni firmate da designer italiani.
  • Presso i flagship store Zara e Zara Home di Milano il brand presenta una capsule collection in edizione limitata di abbigliamento e oggettistica per la casa: dal cappello da pioggia al divano trapuntato ; in collaborazione con il marchio KASSL Editions.

  • In “The Making” è il titolo dell’esposizione di Issey Miyake, nello shop di Via Bagutta 12; uno speciale progetto che sposta il focus sul design e sul “saper fare” del brand.
  • Missoni presenta i suoi nuovi complementi d’arredo nel nuovo showroom di Via Solferino 9 e nello store in via Sant’Andrea. Un vasto mosaico ispirato alle cromie del tessuto a righe Andalusia Missoni; un originale salotto composto da una chaise-longue; un sofà e un pouf della collezione, accoglieranno i passanti e visitatori.
  • Roberto Cavalli presenta la Capsule Collection Scratch by Fausto Puglisi, nuovo direttore creativo, nella boutique di Via Montenapoleone 6/A.
  • Tod’s, con l’artista statunitense Willie Cole, sperimenta il principio di Artcycling presentando oggetti di design con pelli di recupero. L’arte del patchwork: la stessa utilizzata per creare la nuova collezione di borse Mosaic della Maison che sono presentate insieme alla speciale exhibition all’interno della boutique Tod’s di via Montenapoleone a Milano.

Mostre e installazioni:

  • In occasione della Milano Design Week 2021, la boutique Vivienne Westwood di Corso Venezia 25, ospiterà la mostra personale dell’artista toscano Michele Chiossi, intitolata Orbital.
  • Nello store Aspesi di via San Pietro all’Orto 24, i visitatori potranno ammirare una speciale architettura editoriale esposta in vetrina; potranno leggere i libri di Hans Ulrich Obrist in una stanza di lettura trasparente creata da Glas Italia. Quattro isole di bibliodiversità, con un centinaio di volumi provenienti dalla biblioteca personale di Gianluigi Ricuperati, dialogheranno con le sculture-edifici di Monica Taverniti; i libri potranno essere letti, osservati e infine portati a casa alla fine dell’installazione.
  • Un omaggio al design tradizionale, presente e futuro, con un unico filo conduttore: il tessuto è l’esposizione di Loro Piana. La lampada Bul-bo di Gabetti & Isola, le Delight Chairs by Exteta disegnate da Paola Navone – Studio Otto e la Palm Duet Chaise Longue di Raphael Navot, saranno in mostra e acquistabili nel pop-up store adiacente al negozio Loro Piana di via Montenapoleone 27.

I giorni del Salone del Mobile sono pochi ma imperdibili; questo è il momento più emozionante per essere a Milano. I palazzi storici aprono i loro interni eclettici; il lavoro di talenti emergenti del design e gli showroom mostrano le ultime novità con spettacolari scenografie e installazioni; ovunque si respira l’aria di promessa, scoperta e incontri emozionanti.

Potrebbe interessarti anche – La rinascita del design: Il salone del Mobile si trasforma in “Supersalone”

Per non perdere gli articoli di Life & People seguiteci su Google News
Cristina Pedrotti

Esperta di scienze tessili e moda attualmente collabora con aziende importanti come formatrice esterna. Scrive con passione articoli inerenti la moda, le arti, la cultura, i mestieri e i personaggi che in qualche modo incidono nel suo ambito culturale.

Recent Posts

Zendaya e Anna Hathaway ritratte da Sorrentino nello spot Bulgari

Paolo Sorrentino torna a ritrarre la grande bellezza, il regista partenopeo ha infatti girato l'ultimo,…

12 ore ago

Sublimotion Ibiza: il ristorante più costoso del mondo

Il ristorante più costoso del mondo è a Ibiza e una cena può costare fino…

15 ore ago

Auguri Emma Marrone: storia di una autentica guerriera

Auguri Emma Marrone, buon compleanno alla cantante guerriera che oggi compie 38 anni. Un personaggio sfaccettato…

16 ore ago

Tendenze street style divertenti da provare in Primavera

Le mode e i nuovi trend emergono ogni anno come fiori dopo la stagione invernale. L’ispirazione…

19 ore ago

Come vestirsi per un battesimo? Le regole da seguire per uno stile perfetto

Come vestirsi per un battesimo? Scegliere l’outfit giusto per una cerimonia così sobria è davvero difficile,…

20 ore ago

Maserati, tra eccellenza ed innovazione: la storia del marchio Tridente

Un nome, una storia, una tradizione e tantissime emozioni davvero uniche. Quando parliamo di automobili…

1 giorno ago