Si evolve la moda e la fotografia maschile. Trasformata dalla storia, dalla guerra, si fa ancora oggi portavoce di codici sociali, tradizioni e folklore.Camicia e cravatta restano due perni del guardaroba virile. Non cambia l’immagine come il desiderio di un uomo sofisticato sia di giorno che di sera.È un cliché irresistibile, indelebile nel tempo, che non rivoluziona l’immagine del maschio iconico.

La mostra, Exibart “Men of style” è interamente dedicata alla fotografia maschile

Staley-Wise Gallery di New York dà il via alla mostra ‘Mens of Style’. Una selezione indimenticabile dei migliori look uomo, l’eleganza maschile in una mostra fotografica.

Una mostra virtuale che attraversa i decenni cult del cinema e dell’arte internazionale dei miti maschili.

fotografia maschile |LifeandPeople.it

Troverete uomini come Clark Gable e Gary Cooper, inappuntabilmente in smoking, o un John Lennon, in versione smoking/rock, fotografato da Ron Galella, fotografo del Bronx, nel 1974.

Un Marlon Brando alle prime armi viene immortalato dal Philip Stern nel film Il selvaggio.

Gli abiti indossati nel film lo celebreranno come sex symbol, a fianco di James Dean e Montgomery Clift.

La fotografia risale al 1954. L’immagine di Marlon Brando in sella alla moto Triumph Thunderbird, in giacca di pelle, occhiali scuri e jeans Levi’s è tra le più cult della storia del cinema.

David Hockney, pittore stakanovista, innovatore instancabile, è in mostra con i suoi ritratti: piscine assolate e solitarie.

Hockney, artista londinese, aveva una predilezione sia per i colori che per gli abiti.

Nelle sue opere le stoffe degli indumenti si adattano ai corpi, piegandosi e  ‘stropicciandosi’.

miti maschili | LifeandPeople.it

La mostra di fotografia maschile ‘Mens of style’ non scorda l’autore del celebre romanzo Colazione da Tiffany, Truman Capote.

Apparirà in uno scatto di Slim Aarons nell’appartamento di New York, a Brooklyn Heights.

Lo scrittore è intento a leggere un libro. Corre l’anno 1958, Aaron ha solo 18 anni e sta per arruolarsi nell’esercito degli Stati Uniti, dove lavorerà come fotografo durante la Seconda Guerra Mondiale.

E ancora in mostra grandi nomi: Nick Conti, Sammy Davis JrFrank SinatraDean Martin,  Henry SilvaNorman Fell, Humphrey Bogart e Audrey Hepburn, immortalati in modo estemporaneo.

fotografia maschile | LifeandPeople.it

Nella gallery dedicata ai miti maschili della storia del cinema internazionale è d’obbligo ricordare Marcello Mastroianni.

In uno scatto del 1963, è sempre Bert Stern a fotografarlo mentre fuma una sigaretta. La fotografia s’intitola ‘Smoke’.

Un tour virtuale, quello di “Mens of Style” che vi farà tornare indietro nel tempo, perché ci sono facce e uomini che non saranno mai dimenticati.

fotografia maschile | LifeandPeople.it

Potrebbe interessarti anche – Cento anni di fotografia Leica in mostra a Roma

Condividi sui social