C’è grande attesa nella capitale per la manifestazione “Il Natale dei 100 alberi d’autore”. L’iniziativa, ideata dal Maestro Sergio Valente, noto hair stylist romano, giunge quest’anno alla venticinquesima edizione.

Ogni anno per l’occasione vengono chiamati i più importanti stilisti e creativi italiani a realizzare un abito scultura il cui ricavato di vendita è destinato ad enti solidali.

Tra le opere presenti in mostra, presso lo Spazio Field di Palazzo Brancaccio a Roma dal 5 all’8 dicembre, c’è anche l’albero-scultura disegnato dallo stilista marchigiano Vittorio Camaiani. Il ricavato dell’asta benefica, di questa edizione, sarà destinato a Unicef Italia ed i fondi investiti nel progetto istruzione.

L’albero scultura di Vittorio Camaiani

L’albero stilizzato di Vittorio Camaiani rappresenta l’essenza estetica dello stilista marchigiano. I quattro dischi in plexiglass caratterizzano la scultura in un’ alternanza di trasparente e opaco e sono accesi da un fiocco rosso.

La creazione alta 60 centimetri circa omaggia la couture, quello stile essenziale e geometrico che caratterizza le collezioni di Vittorio Camaiani.

Un oggetto di design che racchiude in sè l’eleganza senza tempo del suo stile. L’opera è Made in Marche al 100%, poiché è stata realizzata dall’azienda Tilluminodimmenso di Fabrizio De Angelis.

L’interpretazione dell’albero di Vittorio Camaiani

Ognuno di noi, nel vedere l’opera, può trarne un’interpretazione personale. Sono molto felice di poter sostenere l’Unicef  grazie a questa iniziativa”, afferma Camaiani. Una nuova sfida quindi per lo stilista che, da vero creativo, riesce a passare facilmente dalla moda al design.

I cerchi utilizzati dal designer richiamano la simbologia dell‘infinito e quindi il cielo, l’anima, l’illimitato, Dio. Nella simbologia astrologica anche il sole è rappresentato da un cerchio.

100 alberi d'autore a Natale

Il simbolo alchemico dell’oro è ugualmente un cerchio. Il movimento circolare è considerato immutabile, perfetto, senza inizio e senza fine, senza variazione.

Nel cristianesimo il cerchio rappresenta l’eternità. L’Infinita creatività dello stilista che proprio pochi mesi fa aveva presentato la sua nuova collezione ispirata alle armature medioevali.

Il ricavato della vendita dei 100 alberi d’autore è destinato ad Unicef Italia

Moda e solidarietà nella capitale. Il ricavato per l’Edizione 2019 della vendita dei “Cento Alberi D’autore” sarà a favore dell’Unicef Italia e i fondi andranno a sostenere i programmi dell’organizzazione per l’istruzione, con particolare attenzione alle bambine del Niger.

Sarà Cinzia Malvini, giornalista TV esperta di moda e costume, a introdurre la serata che oltre ad illustrare le finalità e gli obiettivi del progetto, accoglierà insieme a Sergio Valente e al Presidente dell’Unicef Italia Francesco Samengo.

Madrine dell’evento: Simona Marchini, Goodwill Ambassador dell’Unicef Italia ed Eleonora Daniele conduttrice televisiva e volto noto di Rai 1.

Tanti gli stilisti in mostra con i loro “Alberi D’Autore”

Oltre a Vittorio Camaiani, diversi creativi saranno presenti con le loro opere in mostra a “Il Natale dei 100 Alberi D’Autore“. Tra questi: Max Mara, Brunello Cucinelli, Chiara Boni, Renato Balestra, Carlo Pignatelli, Antonio Riva, Sabrina Persechino e molti altri.

Una manifestazione sentita, che nel corso degli anni ha ricevuto un grande consenso di pubblico, grazie alla generosità e alla sensibilità di tutti i protagonisti dell’evento.

 

Condividi sui social
Per non perdere gli articoli di Life & People seguiteci su Google News