Sarà in scena a Roma fino a giugno, al Teatro dei Dioscuri al Quirinale “La dolce Vitti”, mostra dedicata a una delle grandi icone del cinema italiano.

Curata da Nevio De Pascalis, Marco Dionisi e Stefano Stefanutto Rosa e ideata e organizzata da Istituto Luce Cinecittà. E’ una esposizione che ripercorre la vita e la carriera di Monica Vitti.

Dagli esordi in Accademia al teatro, dal doppiaggio al cinema e alla televisione. Il tutto, al fianco di alcuni tra i più grandi personaggi che il cinema italiano abbia mai conosciuto.

Giorgio Albertazzi, Franco Zeffirelli, Federico Fellini, Pier Paolo Pasolini, Michelangelo Antonioni, Mario Monicelli, Ettore Scola e Dino Risi solo per citarne alcuni. Per un totale di quaranta pellicole tra gli anni Sessanta e Settanta.

Una mostra fotografica, dove l’attrice viene raccontata in oltre settanta fotografie (alcune rare, provenienti dall’Archivio Luce e da quelli, fra gli altri, dell’Accademia Silvio D’Amico, del centro Sperimentale, di Elisabetta Catalano, Umberto Pizzi ed Enrico Appetito).

E poi documenti inediti, locandine, copioni, copertine di riviste, interviste video e apparizioni televisive (come quella a “Domenica In”).

La mostra è stata accompagnata dalla pubblicazione del libro “La dolce Vitti”. Curato da Nevio De Pascalis, Marco Dionisi, Stefano Stefanutto Rosa, con un’introduzione firmata da Irene Bignardi.

Ad impreziosire l’esposizione, anche le testimonianze di amici e colleghi della Vitti.

Da quelle più risalienti, come quelle di Alberto Sordi, Ettore Scola, Dino Risi e Steno. Ad altre più recenti: Dacia Maraini, Michele Placido, Giancarlo Giannini ed Enrico Vanzina, per citarne alcune.

La prima parte della mostra consiste nell’esposizione di diversi “veli fotografici”. Un percorso in cui a fare da guida è la caratteristica voce roca della Vitti.

Sei, in totale, le tappe dell’esposizione: il teatro, il doppiaggio, Michelangelo Antonioni, il cinema comico, la trasformazione della Vitti in sceneggiatrice, autrice e regista e, infine, la televisione.

Ma non solo immagini e video: nella sala del cinema del Teatro dei Dioscuri al Quirinale, infatti, saranno proiettati alcuni tra i film più celebri che l’ hanno vista protagonista: “L’avventura” di Michelangelo Antonioni, “La ragazza con la pistola” di Mario Monicelli, “Dramma della gelosia” di Ettore Scola, “Teresa la ladra” di Carlo Di Palma e “Flirt” di Roberto Russo.

Un lungo ritratto in immagini e video per raccontare una delle grandi stelle del nostro cinema.

Candy Valentino

Condividi sui social
Per non perdere gli articoli di Life & People seguiteci su Google News