Vanessa Incontrada è il volto della campagna pubblicitaria di Dolce e Gabbana. Le foto sono pura arte messa in scena, imitano i quadri di Rubens e le sue scenografie teatrali e barocche.

Le foto di Vanessa Incontrada per Dolce e Gabbana sono opere d’arte

La paladina del body positivity si schiera ancora una volta in una meravigliosa rivoluzione: modelle curvy e taglie abbondanti finalmente per la prima volta nelle collezioni haute couture.

L’attrice che nel settembre del 2020 ha posato nuda per la rivista Vanity Fair, è diventata l’eroina di tutte le donne.

Domenico Dolce Stefano Gabbana Life&People Magazine LifeandPeople.it

Ha portato avanti una lotta contro il bodyshaming e gli stereotipi di bellezza all’urlo di “Nessuno mi può giudicare”, il suo messaggio ha ricevuto gli applausi di moltissime donne e uomini.

Quando vedo abbassare lo sguardo di una donna perché viene criticata per come si veste, per come si trucca, se è magra, se è grassa, quanto profumo si mette, come guida, quanto parla, quante persone frequenta, se vuole un figlio, se non lo vuole, se è troppo dolce, se è troppo severa. Ogni volta mi ricordo di quante volte io ho abbassato lo sguardo per quello che mi sono sentita dire. Finché ho capito che nessuno mi può giudicare”

ha raccontato nell’intervista che accompagnava le foto.

Un corpo libero che si mostra senza pregiudizi, cattiverie, aspettative al mondo intero diventa un messaggio importante e di grande cambiamento.

L’attrice negli anni precedenti è stata spesso criticata ricevendo attacchi feroci per una taglia in più presa dopo il parto. Ma in più rispetto a cosa?

Ogni taglia è la taglia giusta, il corpo si trasforma, vive esperienze incredibili e ne sopporta altrettante e per questo va celebrato.

Ed infatti, la rivoluzione della moda curvy inizia proprio da lei

Gli stilisti Dolce e Gabbana hanno scelto Vanessa Incontrada come musa e madrina delle foto pubblicitarie di una nuova collezione dinamica, inclusiva, innovativa e all’avanguardia.

foto Dolce e Gabbana Vanessa Incontrada musa curvy | Life&People Magazine LifeandPeople.it

Il suo gesto è stato d’ispirazione anche per il settore moda, in cui per anni una taglia di troppo o un’imperfezione hanno significato vergogna ed esclusione da quel mondo.

Ma la campagna parla chiaro, niente più restrizioni o taglie in cui sentirsi inadeguati o “di troppo”.

D’ora in poi le taglie dei capi firmati Dolce e Gabbana arriveranno sino alla 54 italiana e vestiranno donne meravigliose ed eleganti come la Incontrada.

Le foto scattate dal brand sono delle chicche di pura arte.

L’attrice posa con pezzi unici: un lungo abito in seta rossa morbido ed elegante, vestiti a fiori che lasciano le spalle nude e mettono in mostra i punti giusti.

La modella d’occasione diventa ispirazione del pittore nella cui tela appaiono candelabri, colonne ioniche e vasi neoclassici, fiori, frutta, scrigni colmi di gioielli e grandi tende di velluto.

Musa ispiratrice del cambiamento, ma anche di grandi opere d’arte: la campagna infatti è un omaggio all’artista fiammingo Pieter Paul Rubens.

Come in un quadro di Rubens Vanessa Incontrada musa curvy Dolce e Gabbana | Life&People Magazine LifeandPeople.it

Anche lui ha sempre scelto come soggetti dei suoi dipinti donne curvy che esprimessero benessere e prosperità.

Le scene in cui appaiono sono affollate di oggetti, drappeggi e decori dando quasi l’impressione che anche la figura umana diventi statua nel dipinto.

Romanticismo e grazia si fondono insieme in questa scena ispirata ai dipinti di Rubens, in cui Vanessa Incontrada indossa un lungo abito in chiffon con maniche corte e stampa floreale.

Guarda anche – Gli spot di Dolce e Gabbana alla scoperta dell’Italia

Condividi sui social
Per non perdere gli articoli di Life & People seguiteci su Google News