Accade spesso che le nostre unghie si indeboliscano, risultino più fragili e si spezzino.

I motivi possono essere molteplici: stress, freddo, disidratazione, alimentazione, sono solo alcuni dei fattori che possono incidere su questa condizione.

In questo periodo inoltre, con il frequente utilizzo dei gel igienizzanti per le mani, le unghie soffrono maggiormente.

Unghie deboli: rimedi e consigli

È possibile ridurre il rischio di avere unghie fragili seguendo delle piccole accortezze.

Inoltre, per mantenerle sane e forti, esistono rimedi naturali efficaci e poco dispendiosi.

Scopriamo insieme come prenderci cura delle nostre unghie.

  • Crema idratante

Acquistate delle lozioni idratanti, formulate appositamente per le mani, che contengano possibilmente lanolina o alfa-idrossiacidi.

È importante applicare il prodotto in seguito al lavaggio e prima di andare a dormire.

Durante la stesura massaggiate la lozione accuratamente anche sul contorno unghie e sulla superficie delle stesse.

  • Guanti

Durante le faccende domestiche ricordate sempre di utilizzare i guanti per proteggere le vostre unghie.

Oltre a mantenere asciutte le vostre mani, vi aiuteranno a proteggervi da sostanze chimiche aggressive presenti nei prodotti ideati per le pulizie.

Per quanto riguarda i guanti da esterno, durante le giornate fredde non scordatevi mai di indossarli.

L’esposizione prolungata ad un clima secco è una tra le principali cause di indebolimento sia delle unghie che della pelle delle mani.

  • Manicure

Nel caso abbiate unghie deboli è consigliato, tra i rimedi, optare per una misura corta, in modo da ridurre al minimo la superfice danneggiata.

Utilizzate una lima di carta frequentemente per ridurre la possibilità che si spezzino.

Per quanto riguarda lo smalto, acquistate un prodotto indurente da applicare prima del colore, per proteggere e rafforzare le vostre unghie.

Attenzione anche al solvente, evitate un uso frequente e optate per un articolo che non contenga acetone.

  • Integratori

In commercio trovate diversi integratori formulati appositamente, uno tra i più efficaci è quello a base di biotina.

Gli studi hanno dimostrato che, assumendone circa due milligrammi per via orale, lo spessore delle unghie può migliorare ed aumentare.

Prima di assumere qualsiasi preparato farmaceutico, si consiglia sempre di consultare il proprio medico.

  • Olio di cocco

Grazie alle sue sostanze nutritive risulta essere un ottimo alleato per la crescita di unghie sane e forti.

Oltre ad idratarle, aiuta ad ammorbidire eventuali pellicine circostanti ed a combattere eventuali infezioni delle cuticole.

Unitelo in una ciotola insieme a qualche goccia di limone, fonte ricca di vitamina C.

Immergete le mani per una ventina di minuti in questa miscela e massaggiate accuratamente la zona interessata.

  • Olio extravergine di oliva

Non avete olio di cocco in casa? Niente panico, sicuramente tutti abbiamo nella dispensa quello di oliva, ottimo idratante in grado di rafforzare e migliorare la crescita delle unghie.

Applicatelo caldo prima di andare a dormire, massaggiatelo e indossate guanti di cotone durante la notte.

È possibile praticare questo trattamento una o due volte alla settimana.

  • Succo d’arancia

Un altro rimedio naturale, facilmente reperibile e poco dispendioso è il succo di arancia.

Grazie alle sue proprietà è in grado di stimolare la produzione di collagene, essenziale per produrre unghie forti. È ricco inoltre di acido folico.

Sarà sufficiente immergervi le mani per dieci minuti, risciacquare con acqua tiepida, asciugare ed applicare la lozione idratante.

Ricordate inoltre che per avere unghie sane e mani curate l’alimentazione è fondamentale.

Carenze di vitamine o di minerali posso causare debolezza e fragilità.

Una dieta sana ed equilibrata, che comprenda almeno cinque porzioni di frutta e verdura al giorno, assicurerà tutte le sostanze essenziali al vostro organismo!

Potrebbe interessarti anche – Ricostruzione unghie: tendenze e curiosità

Condividi sui social
Per non perdere gli articoli di Life & People seguiteci su Google News