Anche la Triennale di Milano riapre dopo il lockdown con una serie di eventi. L’obiettivo: ‘far rifiorire’ lo spirito della città dal punto di vista culturale.

Dal 15 giugno nel giardino del Museo del Design di Milano, verrà promosso il ciclo “Triennale eventi”

Saranno quattro i mesi dedicati agli incontri, con letture,  festival itineranti, eventi live, e proiezioni. Tutti gli eventi sono programmati nel giardino del Museo del Design di Milano.

Il calendario prevede diverse attività, create in collaborazione con il Comitato Scientifico del Museo e i curatori del Public Program.

Le parole del Presidente della Triennale, Stefano Boeri:

“E’ necessario un cambio di paradigma, dove ogni settore della cultura deve essere ripensato in modo organico, a partire da musei e teatri. Più che mai in questo periodo, a causa dell’emergenza coronavirus, si dovrà intensificare la comunicazione digitale della Triennale eventi”.

Dopo l’emergenza sanitaria il giardino della Triennale torna a risplendere 

Progettato da Giovanni Muzio ospita importanti sculture del panorama dell’arte internazionale, come I bagni misteriosi di Giorgio De Chirico. I temi sono sempre contemporanei: musica e concerti open air.

Questa sarà un’estate in cui gli italiani secondo Boeri, vivranno le loro giornate all’aria aperta, preferendo piazze e giardini a ristretti spazi chiusi.

Tanti saranno i momenti di convivialità, ma gestiti in sicurezza, rispettando le dovute norme sanitarie del momento. Un’opportunità preziosa per visitare capolavori del design italiano unici al mondo, oltre alle opere esposte in giardino.

Il Museo del Design Italiano e il giardino di Triennale Milano sono aperti da martedì a domenica. Gli altri spazi del palazzo al momento restano chiusi al pubblico.

Per usare le parole di De Chirico: “Un’opera d’arte per divenire immortale deve sempre superare i limiti dell’umano senza preoccuparsi né del buon senso né della logica.”

In un tempo di grandi limitazioni, il consiglio è di partecipare ai numerosi e avanguardistici eventi della Triennale.

La prenotazione obbligatoria per l’accesso al Museo sarà fondamentale. Si potrà effettuare in tutta comodità attraverso il sito www.triennale.org. Gli ingressi sono contingentati, vincolati a determinate fasce orarie.

Ma niente e nessuno quest’estate potrà fermare la sete di cultura degli italiani, nemmeno un virus!

Condividi sui social
Per non perdere gli articoli di Life & People seguiteci su Google News