E’ una delle bevande preferite dalla maggior parte degli abitanti della Terra. In Italia ancora se ne consuma poco rispetto agli altri paesi dove il tè è più pregiato.

Il consumo di tè, pur restando di maggior consumo da parte delle donne, negli ultimi anni vede fruitori anche tra gli uomini, soprattutto giovani.

A contribuire alla sua notorietà in ogni angolo del mondo, sicuramente hanno contribuito l’aroma, i benefici per la salute, le zero calorie e il costo bassissimo.

Ma siamo così sicuri che il tè più pregiato sia una bevanda alla portata di tutti?

Per coloro che amano crogiolarsi nel lusso anche per gustare il famoso infuso con gli amici e rilassarsi, abbiamo selezionato i tè più pregiati e costosi al mondo. Luxury drink: lo sfarzo comincia dal palato!

Da Hong Pao

Il tè più costoso del mondo è cinese e risale al 18esimo secolo. Per la sua rarità è considerato un tesoro nazionale della Cina. Ha proprietà medicinali e ha un ricco gusto floreale che persiste in bocca.

L’esclusività del Da Hong Pao, letteralmente “grande vestito rosso”, è dovuto al fatto che le foglie provengono da solo sei piante sopravvissute nei secoli e coltivate nella provincia orientale di Fujian, sui monti Wu Yi.

In quei terreni un tempo si trovavano i giardini della dinastia Ming, imperatori cinesi. ll Da Hong Pao, a differenza degli altri tè, è considerato il più mistico e leggendario per curare sia anima che corpo.

La leggenda racconta che questi alberi furono piantati per servire gli imperatori Ming e che il tè Da Hong Pao curò la madre di un imperatore da una grave malattia. Per questo mito ancor oggi è considerato tanto unico ed esclusivo.

E’ il tè più pregiato, molto difficile trovarlo in vendita.

Il costo si aggira intorno a 1,2 milioni di dollari al chilo. Quindi, in termini pratici, se consideriamo che un comune filtro contiene circa 2 grammi, una bustina di Da Hong Pao ha un valore di 2.400 dollari.

Vintage Narcissus

Il vintage narcissus è un altro tè fra i più costosi al mondo. E’ un tè oolong proveniente dai monti Wuyi, in Cina, e ha una storia molto curiosa. E’ difatti conservato in una scatola vecchia oltre cinquanta anni, che è stata esportata negli anni ’60 dalla Cina a Singapore. La scatola del pregiato tè ha cambiato più volte proprietario, ma attualmente è stata acquistata ed è custodita da un collezionista malese-cinese ad Hong Kong. Costo: 6.500 dollari al chilo.

Panda Dung

Gli escrementi dei panda danno il nome a questo prezioso tè.

I panda mangiano bambù selvaggio, di cui assorbono solo il 30% delle sostanze nutritive. Il resto finisce nel loro sterco che viene usato per concimare le piante di tè, sulle montagne di Ya’an, nello Sichuan, in Cina. Costo: 70 mila dollari al chilo.

Tie Guan Yin

Prende il nome da una divinità buddista, Guan Yin, la dea della misericordia.

Questo tè cinese più pregiato proviene dal distretto di Anxi, nella parte più orientale della Cina e più vicina all’isola di Taiwan.

Si tratta di un tè oolong, il che significa che è tra il tè nero e quello verde. si presenta come tante piccole palline irregolari, dalle molteplici sfumature di verde a seconda del diverso grado di ossidazione: dal verde cobalto al bosco più intenso.

Dopo la sedimentazione, questo  ha un aroma di castagna. Costo 3.000 dollari al chilo.

Yellow Gold Tea Buds

Queste foglie sono ricoperte con oro a 24 carati. L’oro non altera le qualità del tè e non viene aggiunto per motivi ornamentali, ma semplicemente per le sue proprietà salutari, molto apprezzate in Asia.

La raccolta delle foglie viene fatta con forbici d’oro, e d’oro sono i contenitori in cui vengono essiccate.

A giustificare ulteriormente il prezzo esoso di Yellow Gold Tea è la provenienza particolare e straordinaria di questo prodotto. Cresce soltanto in cima a una delle montagne di Singapore da cui si ottiene una sola raccolta l’anno. Costo 3.000 dollari al chilo.

Poo Pu-Erh

E’ prodotto nella provincia di Yunnan, in Cina, dagli escrementi di insetti che si nutrono delle foglie. La materia fecale è poi infusa per rendere questo tè energizzante, oltre che ricco di proprietà medicinali.

E’ originario della regione dello Xishuangbanna in Yunnan. Viene venduto sia sotto forma di tè sciolto sia pressato.

Tutti e due i tipi possono appartenere al tipo Sheng “raw” o verde oppure al tipo Shou “Cooked” o “nero” a secondo della metodologia usata.

In genere il primo tipo è destinato ad essere consumato solo dopo un appropriato invecchiamento o maturazione, che può durare anche svariati anni. Compie quindi un naturale processo di post-fermentazione. Mentre il secondo è destinato ad essere consumato in tempi brevi dopo la lavorazione.

Le foglie grandi sono raccolte da arbusti di tè di una varietà antica e particolare di Camellia Sinensis. Tutti e due i tipi di Pu- Erh sono sottoposti ad alcune fasi: avvizzimento al sole, inattivazione degli enzimi, arrotolatura, breve esposizione al vapore, asciugatura finale.

E’ un tè molto apprezzato in Cina per le proprietà medicamentose, come ad esempio l’aiuto nel ridurre il cosiddetto colesterolo cattivo LDL.

E’ l’unico tè che tradizionalmente matura in ambienti ad umidità controllata. Il procedimento serve ad aumentarne le caratteristiche di profumo e dolcezza.

In Cina ed in America, Pu-Erh vecchi di 10-20 anni raggiungono cifre davvero considerevoli. Il King of Pu Erh è un Pu Erh sciolto in foglie di qualità superiore (si distinguono per le gemme apicali). Costo 1.000 dollari al chilo.

Gyokuro

Il nome Gyokuro è spesso tradotto in Rugiada preziosa o Rugiada di giada a ricordarne l’intenso color verde. Prodotto a Uji, in Giappone, il suo nome deriva dal colore verde dell’infusione.

La raccolta delle due prime foglioline e i germogli si effettua in primavera. Le foglie non macinate vengono essiccate al sole per due settimane.

Questo aumenta i livelli di aminoacidi nelle foglie, rendendo il sapore del tè dolce e ben distinto. E’ un tè verde pregiato ottenuto da coltivazioni ombreggiate e lavorazione manuale delle foglie che prendono la forma di aghi color verde scuro. Il sapore è erbaceo e dolciastro.

E’ un tè che tradizionalmente è offerto agli ospiti di riguardo: preparato in piccole teiere di porcellana e servito in piccole tazze dello stesso materiale. E’ un tè ricco di antiossidanti.

Contiene più L-Theanina, un aminoacido modulatore della onde alfa del cervello che inducono rilassamento e bilanciano l’azione della caffeina.

Un prezioso alleato della salute. L’infuso ha un aroma intenso, vegetale, con note marine penetranti. Lascia un gusto dolciastro e vellutato in bocca. Costo 650 dollari al chilo.

Potrebbe anche interessarti – Il tè contiene caffeina? Non innervosirti dammi pure del tè

Condividi sui social
Per non perdere gli articoli di Life & People seguiteci su Google News