Sanremo: il voto elettronico della sezione nuove proposte aveva eliminato, Francesco Gabbani.

Ci fu un errore tecnico e la nuova votazione lo rimise in gara. Da ripescato a vincitore con la velocità di un “Amen”.

Francesco Gabbani è qualcosa di nuovo nel panorama musicale italiano recente, pur avendo una lunga gavetta alle spalle.

Quest’anno la sua “Occidentali’s karma” non è solo una filastrocca divertente del 67° Festival della canzone italiana di Sanremo.

Il pezzo musicale che vuole essere una critica al nostro approccio troppo spesso superficiale e leggero verso le complesse filosofie orientali.

C’è davvero una riflessione personale dietro la canzone di Francesco Gabbani vincitore sul palco dell’Ariston.

Cita La scimmia nuda dell’antropologo Desmond Morris. Una carriera da protagonista già a 18 anni dove registra il suo primo album con il progetto Trikobalco.
Arriva nel 2010 il secondo album con i Trikobalco scelti supporter della data italiana degli Stereophonics poi nel 2011 il suo singolo Estate e nel 2013 Raffaella Carrà registra il suo brano Toy Boy, un altro passo verso il successo.

Nel 2015 pubblica il primo disco Greitist Iz, poi la vittoria delle nuove proposte a Sanremo nel 2016

fino l’impresa titanica di quest’anno. Sbaragliare la favorita Fiorella Mannoia ed Ermal Meta. Lui rappresenterà l’Italia per l’European Song Contest a Maggio con questa orecchiabile e leggera canzone dai significati più profondi.

Il festival di Sanremo è stato come sempre occasione per i grandi stilisti della moda italiana di farsi notare e apprezzare.

Le serate degli smoking, degli abiti da red carpet superglam che gli artisti in gara, conduttori e superospiti hanno avuto modo di indossare dando il meglio di se stessi e forse osando qualcosa in più.
La serata finale ha visto Carlo Conti in smoking superchic. Tradizionale conclusione di una carrellata di abiti classici blu e nero tutti firmati Salvatore Ferragamo.
La compagna di viaggio Maria De Filippi indossava uno stile più sobrio delle conduttrici degli anni passati con abiti da sera neri con ricami o bianchi che risaltano la figura. Ma anche la formula camicia da sera più pantaloni maschili, forse il look più adeguato alla sua personalità e al suo stile. Saltati all’occhio i suoi occhiali dalle montature speciali.

Il vincitore Francesco Gabbani si affida allo stilista forlivese Matteo Alessandrini, l’arancione è uno dei colori dei monaci buddisti

 Uno smoking speciale a stelle per l’ultima serata proprio come l’anno scorso quando vinse le nuove proposte. Elodie ci propone un completo mannish di Emporio Armani come Michele Bravi.
Quello di Paola Turci rimane un look elegante e sofisticato con abito e pantaloni di Stella McCartney.
I quattro outfit indossati da Fiorella Mannoia sono creazioni sensuali femminili firmati Antonio Grimaldi. Il capolavoro della serata finale velluto rosso porpora semplice ma molto elegante nonostante i suoi capelli rossi.
Altro vestito rosso scelto nell’atelier di Milano della stilista Alberta Ferretti è l’abito dello scandalo e dell’invidia. Il vestito più ammirato. Indossato dalla giornalista Sky Diletta Leotta che per l’occasione ha scelto dalla collezione e non su misura essendo una perfetta taglia quaranta.

Zucchero ospite internazionale dal look bohémienne con cilindro e fiocco al collo, panciotto e giacca lunga

L’abito Marras di Bianca Atzei si fa notare, un look romantico che fa respirare aria di primavera con tanti fiori ricamati. Altro tripudio celeste di fiori e veli è la giovanissima cantante e show girl Lodovica Comello dai look particolari e ricercati, forse un pò fiabeschi.
Chiara Galiazzo opta per il nude look, camicia di pizzo trasparente e gonna nera, con una acconciatura che contribuisce a darle un aspetto dismesso.

Abbigliamento casual per Richy Martin il cantante portoricano dal fascino irresistibile,

icona musicale assoluta tra gli anni 90 e il 2000 si esibisce sul palco con maglietta nera e pantaloni coordinati, mentre colpisce l’altro superospite Raoul Bova in smoking superglam.
Nota stonata Alvaro Soler che ha fatto si ballare e divertire il pubblico ma non ha convinto il suo look poco adatto per salire sul palco dell’Ariston .Giubbotto scamosciato e t shirt adatti forse per una passeggiata sul lungomare di Sanremo.

Archiviata l’ennesima edizione del Festival: una Kermesse storia della musica italiana, divertimento e intrattenimento che come ogni anno ha assegnato anche premi alla carriera.

L’inviato Enrico Sanchi

Condividi sui social
Per non perdere gli articoli di Life & People seguiteci su Google News