L’architetto stilista Sabrina Persechino sceglie di esibirsi anche in questa edizione di Altaroma. Il moderno PratiBus Discrict diviene il set della sfilata della designer dal titolo “Dynamic”.

Un tripudio di linee parallele, perfettamente sovrapposte fra loro, quelle che appaiano nei tubini candidi di colore neutro ma incisivo. Una palette dai toni del bianco, del raffinato nude, del rosa ma anche dell’intramontabile nero.

La donna Persechino ama il monocolore e le linee essenziali.

Pieghe e tagli definiscono gli abiti, i volumi sono dinamici. Il protagonista però è il vuoto che definisce movimento e forme dei capi proposti. I laser delle pieghe delle sete creano suggestioni diverse rispetto ad ogni angolo visivo.

Gli abiti della nuova collezione valorizzano i corpi delle mannequin, hanno un rigore formale e seguono le curve. C’è molta eleganza ed essenzialità nella nuova collezione di Sabrina Persechino. Gli outfit sono lineari e geometrici.

Un sottile gioco calibrato di volumi di grande sensualità. Per la prossima stagione la designer mette in scena le immancabili tute, ormai un must in quasi tutte le collezioni degli stilisti, gli intramontabili abiti da cocktail e gli affascinanti abiti da gran soirèe.

Sabrina Persechino Altaroma 2019 Life&People Magazine

Sabrina Persechino Altaroma 2019 “Dynamic”

Le modelle sono valorizzate da un trucco semplice ma d’effetto e le acconciature prendono ispirazione dai favolosi anni sessanta.

La mano del maestro Sergio Valente esalta le teste delle indossatrici. Il raccolto semplice ma elegante, dal fascino retrò-chic, crea un look dinamico.

Eleganti dive incedono sulla passerella grazie al tocco sapiente di Valente che, con i suoi cinquanta anni di esperienza a fianco di grandi maison di moda, rivolge il suo sguardo anche ai giovani creativi.

La seta fa da padrona nelle mise proposte, rigore essenziale e linee pulite che evocano il background della stilista.

La Persechino, infatti, nasce come architetto ed in virtù della sua grande passione per la moda,

fonda nel 2011 l”Atelier Persechino”. La sede della maison è a Roma presso l’Opificio Sonnio. La stilista debutta sulle passerelle romane di alta moda nel 2012 e, da quel momento in poi, è un continuo susseguirsi di successi e di grandi consensi da parte del pubblico e della stampa.

I capolavori della Persechino si contraddistinguono per il grande intreccio tra moda, arte e disegno architettonico che appaiono nelle creazioni, grazie a processi artigianali e lavorazioni basate esclusivamente sul Made in Italy.

La donna Persechino è raffinata, elegante, ama la sobrietà e gli abiti monocolore rispetto alle fantasie. E’ una cliente attenta alla ricerca stilistica ed ai lavori di alta artigianalità.

Elena Parmegiani

 

Condividi sui social