Un prato fiorito, un giardino rigoglioso e delle margherite che si adagiano sull’abito da sposa

Va in scena a Palazzo Brancaccio la raffinatezza e la semplicità dell’haute couture di Renato Balestra. Lo stilista si è ispirato ad una donna giovane, delicata, raffinata, che sembra uscire da un giardino incantato.

Dal pensiero di Hermann Hesse alla moda, per la collezione couture primavera-estate 2018. Renato Balestra la presenta durante la kermesse Altaroma nei sontuosi saloni di Palazzo Brancaccio.

Ha utilizzato per tutte le sue creazioni tutti i toni del verde, dal più tenue allo smeraldo.

Gli abiti sono cosparsi di fili d’erba “rubati” dal prato, e pratoline bianche in tessuto di filo di seta, perle e swarovsky.

Tra strati di organza e fiori spumosi bianchi il giardino prende vita anche sugli abiti blu notte. Impalpabili mantelle di organza si posano sulle spalle nude velandole leggermente.

La sposa è impreziosita da fiori bianchi in rilievo stilizzati, su un prato verde e tenue, che ricadono su una gonna “corolla” su vari strati di tulle.

Afferma Renato Balestra: “Ho pensato al verde perché nella mia casa di campagna guardare il prato verde punteggiato di fiorellini bianchi mi ha suggerito immagini di freschezza ma anche la forza del verde, la sua simbologia di fiducia nel rigenerarsi.

E’ una scelta che premia la speranza in un ritorno al buon gusto , un segnale di rifiuto della volgarità per la quale oggi cerchiamo un passaporto credibile”.

L’ultimo “Re di Roma” riceve applausi ed ovazioni da oltre le quattrocento persone accorse ad ammirare le sue creazioni. Sfila l’alta moda e sfila Balestra, emblema del vero Made in Italy nel mondo.

Proprio nel 2017 la maison ha raggiunto un incremento del 20% del fatturato. E lo spettacolo ancora una volta non delude le aspettative.

In prima fila ad applaudire il couturier c’erano il sindaco di Roma Virginia Raggi, Milly Carlucci, Elisabetta Pellini. Mentre volano per i fotografi i “baci stellari” di Valeria Marini, accompagnata dal direttore d’orchestra Jacopo Sipari di Pescasseroli.

Elena Parmegiani

Condividi sui social
Per non perdere gli articoli di Life & People seguiteci su Google News