In occasione dell’edizione estiva di Altaroma, presso i monumentali studi di Cinecittà, è andata in scena la sfilata tributo al grande Renato Balestra

La Capitale ed il sindaco Virginia Raggi hanno reso omaggio al couturier Renato Balestra che scelse anni fa proprio Roma come sua città adottiva. Trasferendosi da Trieste, sua città natale.

Ed è amore incondizionato e ricambiato quello che lega la città eterna al designer. Forte è l’affetto del suo fedele pubblico e della stampa che, nonostante l’improvviso temporale estivo, sono rimasti incantanti nel vedere le creazioni dello stilista.

La sfilata si è aperta con un abito corto blu. Il primo realizzato dal designer nel 1958, anno in cui aprì il suo atelier in Via della Gregoriana, una tonalità che poi diverrà celebre come  il “Blu Balestra”.

Un vestito tipicamente anni sessanta con gonna a palloncino e vita segnata che racchiude nella parte bassa una splendida rosa.

Renato Balestra Altaroma

Renato Balestra Altaroma

L’haute couture è proseguita tra le colonne dei templi,

con lo scenario dell’antica Roma sfondo che costituì il set che fece da cornice al celebre colossal “Cleopatra”. Per l’occasione ha visto sfilare eleganti modelle acclamate dal pubblico.

Particolarmente apprezzati i lunghi abiti da gran sera realizzati con ricami e applicazioni gioiello, alcuni decorati sulla spalla, altri impreziositi da mantelle in raso di seta. Ed è stato un vero e proprio omaggio all’alta moda italiana con settanta outfit che hanno sfilato in passerella.

Tra questi ben otto abiti da sposa, cinque nuove creazioni da red carpet e l’uscita finale dell’abito “Omaggio a Roma”. Un trionfo di plissè e drappeggi, ricami di cristalli e foglie d’acanto.

L’archivio della maison Balestra è stato dichiarato patrimonio culturale importante e sarà inserito negli Archivi della Moda del Novecento.

Grazie al prestigioso accordo tra la casa di moda ed il Ministero per i Beni Culturali.

Il Maestro, in prima fila, ha guardato estasiato le sue creazioni commentandole con Silvia Venturini Fendi, Presidente di Altaroma e Virginia Raggi. Assieme a lui anche le figlie Fabiana e Federica che hanno ammirato il grande lavoro del celebre padre.

Elena Parmegiani 

Condividi sui social