L’undicesima prova del mondiale Moto GP fa tappa in Austria nel circuito Zeltweg in casa Red Bull. Tutto fa pensare, sin dalle prove del venerdì, che l’intero weekend sarebbe stato all’insegna del solito Marc Marquez.

Anche le qualifiche del sabato confermano lo strapotere dell’accoppiata Honda-Marquez con il tempo di 1’23.027 seguito dalla Petronas Yamaha di Fabio Quartararo con un distacco di oltre quattro decimi davanti per solo pochi centesimi alla Ducati di Andrea Dovizioso. Solo decimo Valentino Rossi con la sua Yamaha.

Il Warm Up domenicale della Moto GP di Zeltweg è condizionato dalla pioggia

Non vi sono risultati significativi in vista della gara nel pomeriggio, da segnalare il primo tempo di Franco Morbidelli ed un secondo posto di Valentino Rossi.

Al via della gara le condizioni della pista tornano ad essere ottimali, i piloti schierati partono con gomme slick. Dopo lo spegnimento del semaforo rosso scatta e brucia tutti Fabio Quartararo con la Yamaha non ufficiale tallonato subito da Andrea Dovizioso.

Moto GP Zeltweg Life&People Magazine lifeandpeople.it

Tutto il gruppo lascia alle spalle la prima curva del tracciato senza uscite di pista. E poi via alla volta della salita in prossimità della curva due dove si inizia ad intravedere il potenziale della Ducati.

Il primo giro si conclude con Quartararo in testa seguito da Dovizioso. La Suzuki di Rins in terza posizione, Miller su Pramac in quarta posizione e Marquez quinto.

Quartararo conduce la gara fino al quinto giro dove la supremazia Ducati e l’esperienza di Dovizioso hanno la meglio. Risalito al terzo posto anche Marc Marquez ed un’ottima rimonta anche di Valentino Rossi che si trova in quinta posizione.

Dovizioso resta in testa per due giri tallonato da Marquez che approfitta per un sorpasso all’ottavo giro. Con l’uscita di Miller Valentino sale in quarta posizione con un passo gara che fa sognare un bel podio che da tempo manca.

La gara è tutto fuorché priva di batticuore, la distanza che separa Marquez e Dovizioso è sempre nell’ordine dei due decimi di secondo.

Marquez tenta di allungare ma Dovizioso non molla anzi attacca e si ripota in testa al diciannovesimo giro. Dietro loro le posizioni sono saldamente consolidate con la Petronas Yamaha di Quartararo in terza posizione seguita dalla Yamaha ufficiale di Rossi.

Al ventiseiesimo giro la coppia di testa si alterna e riporta in testa Marquez che a questo punto sembra confermare i presagi delle libere e delle qualifiche.

Moto GP Zeltweg Life&People Magazine lifeandpeople.it

Il distacco sempre millimetrico, alla curva nove i due escono quasi appaiati e, all’all’ultima curva dell’ultimo giro Andrea Dovizioso trova il posto per infilare la sua Ducati all’interno e sorprendere Marquez.

Sicuro di una vittoria annunciata. Quindi terza posizione per un contentissimo Fabio Quartararo e quarta posizione di Valentino Rossi davanti al suo compagno di squadra Maverick Viñales.

Per quanto riguarda lo squadrone dei piloti italiani va segnalato il settimo posto per Francesco Bagnaia, nono posto per Danilo Petrucci, decimo Franco Morbidelli, problemi per la Aprilia di Andrea Iannone che conclude ultimo in sedicesima posizione.

Nella classifica del mondiale piloti resta sempre consolidata la prima posizione di Marquez con 230 punti seguito dal duo di Borgo Panigale, Dovizioso e Petrucci rispettivamente a 172 e 136 punti.

Mancano ancora otto gare; il distacco tra i primi due è notevole ma tutto può succedere.

Prossimo appuntamento con il Motomondiale: 25 agosto in Gran Bretagna nello storico circuito di Silverstone.

Photos: Claudia Cavalleri

 

Condividi sui social