Mostra del Cinema di Venezia 2020: dal 2 al 12 settembre non si può perdere l’appuntamento con il cinema d’autore.

Quattro i film italiani in concorso per il Leone d’oro, ricco il programma della 77esima edizione della manifestazione lagunare.  

Fra i registi in lizza: Emma Dante, Susanna Nicchiarelli, Gianfranco Rosi e Claudio Noce.

La Mostra del cinema Venezia 2020 si arricchisce di film dall’universo diegenetico

Dopo mesi di chiusure e rinvii a causa dell’emergenza Coronavirus, apre al pubblico la Mostra del Cinema di Venezia.

Si preannuncia un’edizione scoppiettante, dal ritmo vivace, con un carnet di film internazionali.

L’industria cinematografica italiana ritrova parole di speranza per il futuro e crede nell’apertura delle tante sale italiane, nel rilancio di film e attività itineranti in streaming.

Una Mostra diversa sotto tante forme, che si svolgerà in piena sicurezza, rispettando le norme anti-covid e mantenendo il distanziamento previsto di un metro all’interno delle sale.

Tanta attenzione alla qualità e organizzazione nella kermesse dei film in concorso a Venezia.

Quest’anno sono in programma film come «Nomadland» della regista cinese Chloé Zhao; «Lacci» di Daniele Luchetti, storia tratta dal romanzo di Domenico Starnone.

Da non perdere, inoltre, il film «Lasciami andare» di Stefano Mordini, thriller psicologico con protagonisti Stefano Accorsi e Valeria Golino.

Sono otto i film che si contenderanno il leone d’oro, due donne protagoniste: Emma Dante e Susanna Nicchiarelli

Saranno presentate da Paola Cortellesi all’interno della conferenza a tema “Il tempo delle donne”.

Si valorizza l’emancipazione femminile con il film di Susanna Nicchiarelli, dal titolo «Miss Marx».

Emma Dante propone «Le Sorelle Macaluso», film tratto dall’omonima pièce teatrale.

Da non perdere anche «The Duke» di Roger Mitchell (regista di Notting Hill) che narra la storia di un trafugamento d’arte: il celebre ritratto del duca di Wellington di Francisco Goya.

Si viaggia in Norvegia assieme a Mona Fastvold, che presenta «Casey Affleck, e negli Stati Uniti con Terrence Mlick.

Il film del regista statunitense, «The book of vision»,  per la critica è un’opera visionaria.

Infine il cartellone vede in concorso anche «Non odiare», con protagonista Alessandro Gassmann.

E per chi si trovasse, inoltre, dalle parti della Serenissima, si segnala che  dal 28 luglio al 1° agosto si dà il via al primo cinema drive-in in barca.

Sono cinque le serate allestite nel Bacino dell’Arsenale, in cui verranno proiettati film e documentari, per la gioia dei tanti natanti che potranno goderseli gratuitamente in acqua.

I canali di Venezia fanno da contraltare alle immagini autoriali della mostra del cinema di Venezia 2020

Offrono un altro scenario meraviglioso: quello struggente dei tramonti sulla Laguna.

mostra cinema venezia 2020 | Life&People Magazine LifeandPeople.it

Mostra del Cinema Venezia 2020 – L’elenco dei film in concorso

In Between Dying – Hilal Baydarov

Le sorelle Macaluso – Emma Dante

The World to Come – Mona Fastvold

Nuevo Orden – Michel Franco

Amants (Lovers) – Nicole Garcia

Laila in Haifa – Amos Gitai

Dorogie Tovarischi (Dear Comrades) – Andrei Konchalovsky

Spy No Tsuma (Wife Of A Spy) – Kiyoshi Kurosawa

Khorshid (Sun Children) – Majid Majidi

Pieces of a Woman – Kornel Mundruczo

Miss Marx – Susanna Nicchiarelli

Padrenostro – Claudio Noce

Notturno – Gianfranco Rosi

Never Gonna Snow Again – Malgorzata Szumowska

The Disciple – Chaitanya Tamhane

And Tomorrow The Entire World – Julia Von Heinz

Quo Vadis, Aida? – Jasmila Zbanic

Nomadland – Chloé Zhao

FUORI CONCORSO

Fiction

Lacci – Film d’apertura di Daniele Luchetti

Lasciami Andare – Film di chiusura di Stefano Mordini

Mandibules di Quentin Dupieux

Di Yi Lu Xiang (Love After Love) di Ann Hui

Assandira di Salvatore Mereu

The Duke di Roger Michell

Nak-Won-Eui-Bam (Night In Paradise) di Park Hoon-Jung

Mosquito State di Filip Jan Rymsza

Non Fiction

Sportin’ Life di Abel Ferrara

Crazy, Not Insane di Alex Gibney

Greta di Nathan Grossman

Salvatore – Shoemaker Of Dreams di Luca Guadagnino

Final Account di Luke Holland

La Verità Su La Dolce Vita di Giuseppe Pedersoli

Molecole – Film di preapertura di Andrea Segre

Narciso Em Férias di Renato Terra, Ricardo Calil

Paolo Conte, Via Con Me di Giorgio Verdelli

Hopper/Welles  di Orson Welles

City Hall  di Frederick Wiseman

Proiezioni Speciali

30 Monedas – Episodio 1 di Álex De La Iglesia

Princesse Europe di Camille Lottea

Omelia Contadina di Alice Rohrwacher

Orizzonti

Mila (Apples) – Film d’apertura di Christos Nikou

La Troisième Guerre di Giovanni Aloi

Meel Patthar (Milestone) di Ivan Ayr

Dashte Khamoush (The Wasteland) di Ahmad Bahrami

The Man Who Sold His Skin di Kaouther Ben Hania

I Predatori di Pietro Castellitto

Mainstream di Gia Coppola

Lahi, Hayop (Genus Pan) di Lav Diaz

Zanka Contact di Ismaël El Iraki

La Nuit Des Rois di Philippe Lacôte

The Furnace di Roderick Mackay

Jenayat-E Bi Deghat (Careless Crime) di Shahram Mokri

Gaza Mon Amour di Tarzan Nasser, Arab Nasser

Selva Trágica di Yulene Olaizola

Guerra E Pace  di Martina Parenti, Massimo D’anolfi

Nowhere Special di Uberto Pasolini

Listen  di Ana Rocha De Sousa

Bu Zhi Bu Xiu (The Best Is Yet To Come) di Wang Jing

Zheltaya Koshka (Yellow Cat) di Adilkhan Yerzhanov

Orizzonti – Cortometraggi – Concorso

Nattaget (The Night Train) di Jerry Carlsson

The Shift di Laura Carreira

Workshop di Judah Finnigan

Sogni Al Campo di Magda Guidi

Was Wahrscheinlich Passiert Wäre, Wäre Ich Nicht Zuhause (What Probably Would Have Happened, If I Hadn’t Stayed At Home) di Willy Hans

Das Spiel (The Game) di Roman Hodel

Miegamasis Rajonas (Places) di Vytautas Katkus

Anita di Sushma Khadepaun

À Fleur De Peau di Meriem Mesraoua

Entre Tú Y Milagros di Mariana Saffon

Being My Mom di Jasmine Trinca

Live In Cloud Cuckoo Land di Nghia Vu Minh

Orizzonti – Cortometraggi – Fuori Concorso

Sì di Luca Ferri

The Return Of Tragedy di Bertrand Mandico

Settimana della critica

50 O DOS BALLENAS SE ENCUENTRAN EN LA PLAYA | 50 OR TWO WHALES MEET AT THE BEACH Di Jorge Cuchí

HAYALETLER (GHOSTS) di Azra Deniz Okyay

NON ODIARE (THOU SHALT NOT HATE) di Mauro Mancini

POHANI DOROGY  (BAD ROADS) di Natalya Vorozhbyt

SHORTA di Anders Ølholm e Frederik Louis Hviid

TOPSIDE di Celine Held e Logan George

TVANO NEBUS | THE FLOOD WON’T COME di Marat Sargsyan

Leggi anche – Festival del cinema Venezia 2020: che mostra sarà?

Condividi sui social
Per non perdere gli articoli di Life & People seguiteci su Google News