Il Natale non è solo il 25 dicembre ma respiriamo la sua atmosfera per tutto il periodo di festa, fino a quando l’Epifania tutte le feste spazza via. E’ già, la magia del Natale inizia dagli ultimi giorni di novembre e noi ci adoperiamo per cercare i mercatini più belli, le luci più giuste, gli addobbi e soprattutto abbiamo approfittato per prenotare un bel viaggio, a Budapest.

Amanti dei mercatini accorrete…

Che dire, gli amanti dei mercatini sapranno che quelli di Budapest sono tra i più belli d’Europa, e rendono la città perfetta in questi giorni di festa

Non si può fare a meno di loro dato che diventano tutt’uno con l’atmosfera fiabesca tra i castelli e le piazze tempestate di aromi e sapori ungheresi.

A Piazza Vörösmarty c’è il cuore del clima di festa. Un anello di stand illuminati in cui perdersi e ritrovarsi per mangiare, se la temperatura lo consente, all’aria aperta, fino a tarda sera.

Eterni romantici e innamorati potrete concedervi qualche abbraccio in più al centro della piazza tra canzoni e fiocchi di neve proiettati, e per i più fortunati, anche con il sottofondo di una tipica musica ungherese dal vivo! La magia continua anche nei pressi della basilica di Santo Stefano e vicino al Castello di Nagytétény dove la favola si fa sempre più realistica e suggestiva.

Souvenir mon amour. Cosa portiamo con noi di questa magica città?

Difficile anche qui frenare l’istinto di comprare regali e regalini ai più cari: ai mercatini di Budapest la voglia di comprare prende il sopravvento.

Per non parlare della curiosità di assaggiare ai mercatini di Budapest

qualunque cibo si incontri per strada tra carri e stand che sembrano invitanti e irrinunciabili.

Ma, ecco qui pillole di saggezza per voi per cui forse vale la pena rischiare:

Il Goulasch: non possiamo non assaggiarlo,  è concesso!
La torta Esterhàzy, buona se si riesce ad assaggiarla fatta in casa!
Sì alle salsicce e formaggi ungheresi!
Il kürtőskalács, dolce tipico ungherese, dolcissimo ma da assaggiare!
La lavanda, non si mangia ma siete autorizzati a comprare saponi e saponette!
Addobbi natalizi di tutti i tipi, quelli homemade i più consigliati!
Sì alle pantofole in pecora molto fashion in qualunque stand ben in vista!

mercatini di Natale a Praga Life&People Magazine lifeandpeople.it

Magia ungherese ai mercatini di Budapest

Una città meravigliosa, che dedica a questo periodo dell’anno luci e decori di ogni tipo. Muniti di un buon cappotto, dei guanti e delle scarpe comode, si può girare interamente a piedi, specie se non fa poi così freddo come quest’anno. Quando scende la nebbia la città diventa fiabesca e l’atmosfera è unica ed impagabile.

Il Natale ungherese si può vivere all’aria aperta, nelle piazze animate dai mercatini, famosi in tutto il mondo. Si beve, si mangia, si fa shopping artigianale e non, e soprattutto si pattina!

Non c’è Natale senza ghiaccio!

Per le città più fredde è un divertimento abituale quello di pattinare sul ghiaccio, ma soprattutto nel periodo natalizio, la pista di ghiaccio rende tutto più magico.

Non c’è Natale senza una bella pattinata, specie se puoi farlo in un paesaggio suggestivo come quello nelle immediate vicinanze della Piazza degli Eroi, accanto al Castello di Vajdahunyad. Musica, sfondo bianco e visuale mozzafiato. Senza dubbio molto popolata visto che una delle più belle ed antiche in Europa.

Famiglie, coppie, chi più abituato chi meno a stare in equilibrio, da tutte le parti del mondo, tutti lì per provare almeno una volta questa attrattiva così affascinante. Improvvisamente tutto si chiude attorno alla pista, al castello illuminato, e sembra di essere in un film. Non l’avete mai fatto ? Da provare almeno una volta nella vita.

I Caffè più allettanti

Fa troppo freddo? Ci sono alcuni caffè irresistibili ed incantevoli…

New York cafe’

Una favola. Se volete vivere in un sogno per qualche ora, accompagnati dalla musica dal vivo e da affreschi colorati intorno che rendono il vostro cappuccino indimenticabile, siete nel posto giusto.

Avete presente quando in un film i protagonisti sono seduti al tavolo perfetto vicino ad una vetrata, con la musica che si alterna tra pianoforte ed orchestra, con i camerieri in divisa, le colonne in mezzo alla sala e qualcosa di rosso perfettamente in sintonia con il Natale?

Ecco, questo ed anche di più è il New York Café. Non a caso è definito il caffè più bello del mondo e tutti i migliori intellettuali ed artisti sono passati di lì.

Városliget Café

Il romanticismo di questo posto rapisce già dall’ingresso. Con una vetrata direttamente sulla pista di pattinaggio, ha un panorama che rende la cioccolata con panna, tra le più buone, indimenticabile ed estremamente piacevole.

Per non parlare delle torte, deliziose specie con un atmosfera di luci e nebbia soffusa fuori, mentre la gente è intenta a pattinare. Se non fosse che prima o poi quella cioccolata finirà, verrebbe voglia di passarci l’intero pomeriggio.

Caffè Vergnano

Sì, siamo ancora a Budapest e sì è italiano. Noi italiani che vogliamo un buon caffè espresso, qui possiamo trovarlo discreto. L’ambiente è semplice e riservato, perfetto per una classica colazione all’italiana o per un cappuccino take away!

Csendes Lètterem- Vintage Bar & Café

Aria ungherese, persone ungheresi ma non solo, è un locale davvero piacevole e dallo stile vintage ricercato. Giovanile, perfetto se si vuole chiacchierare un po’ sorseggiando della birra artigianale o una tazza di vino caldo.

Programmi per il nuovo anno ?

Potrebbe essere un’idea fare un salto a Budapest

Leggi anche – Christmas Experience: cene d’autore e cadeau d’arte

Condividi sui social
Per non perdere gli articoli di Life & People seguiteci su Google News