Si chiama Bomba. Ha la forma di una granata con tappo a strappo ma l’unica cosa che intende far esplodere è il benessere

Sei gusti “Bomba“, fra cui un meraviglioso sentore di Mojito, niente lattosio e glutine, vegana perché non contiene derivati animali, una folata di energia “pulita”.

Si perché Bomba è in vetro e si ripromette di dare una scossa al mercato degli energy drink in Italia.

Che sia sportiva è un dato di fatto, visto che sponsorizza i campionati di beach tennis.

Un design delflagrante, una granata colorata densa di vitamine, niacina, acido pantotenico, che allude ironicamente all’esplosione e che ha conquistato lo Shine Award, scegliendo come materiale elettivo il vetro. 

Ad esclusione della versione Orange colorata con cocciniglia, Bomba è completamente vegana.

E’ anti sballo, nel senso deteriore: la versione mojito possiede tutte le caratteristiche del famoso drink ma senza tracce di alcol.

Una folata energetica corroborante, visto che Bomba come tutte le bevande energetiche contiene taurina e caffeina. 

Insieme anche vitamine B6 e B12,  l’acido pantotenico, o vitamina B5, essenziale per la sintesi di carboidrati, grassi e proteine nonché per la crescita e lo sviluppo e per l’utilizzo energetico degli alimenti; la niacina, o vitamina B3, necessaria per la respirazione cellulare, per una buona circolazione, per la salute della pelle e del sistema nervoso.

A scoprirla, due imprenditori italiani: Emanuele Scabbia e Luigi Notarnicola

Hanno notato la bevanda durante un viaggio in Europa dell’est, a produrla e ad averla acquisita anni fa è infatti il gruppo austriaco Starzinger, fondato nel 1906 e distintosi negli anni per la sostenibilità dei processi e la qualità dei suoi prodotti.

Ricordiamo fra tutti l’acqua Long Life, ricca di magnesio (che diminuisce lo stress e aumenta la capacità di rendimento); o ancora acque minerali vitaminiche  con diversi gusti o Juvina, un’acqua minerale del benessere che sgorga dalla fonte Deutschkreuzer.

“L’unico intento bellicoso che abbiamo è quello commerciale –spiega sorridendo Emanuele Scabbia – perché intendiamo arrivare al milione di bottiglie vendute in Italia entro due anni. Inoltre vorremmo che i cosiddetti energy drink vengano vissuti con un’accezione puramente positiva” continua l’imprenditore.

Bomba è idonea a chi studia, a chi fa fitness, a chi deve concentrarsi, ha lo stesso contenuto di caffeina di una tazzina di caffè ma è densa di vitamine.

La confezione in vetro ne esalta il fantastico sapore, gli zuccheri sono gli stessi presenti in un succo di frutta. E c’è la versione pink, femminile, capace di eliminare stanchezza e fatica per le donne iper dinamiche di oggi: si raggiunge il traguardo sognato con sole centoventi calorie.

Condividi sui social