La nuova collezione pret-à-porter di Laura Biagiotti va in scena in Campidoglio a Roma.

Lavinia ricorda la stilista Laura Biagiotti: rigenera l’identità e i 55 anni di storia della maison

Si trova una nuova energia  per  disegnare  il  futuro, e, come  nel  Rinascimento si evidenziano la figura del mentore  e  quella  del  mecenate.

Il  Gruppo  Biagiotti  sottolinea così i  progetti  che  rafforzano il legame con il  territorio, interpretando lo sguardo di una città “dolce” e cosmopolita.

Un omaggio a Roma e al restauro della Fontana della Dea omonima, sostenuto dalla sindaca Virginia Raggi  insieme a Intesa San Paolo.

Laura Biagiotti riscrive un nuovo capitolo della moda: un pensiero al futuro nella collezione primavera/estate 2021.
Primeggiano il verde e il fucsia su tutti  i colori nell’ideale sostenibile del brand, per poi tornare a sfumature naturali. Panneggi plissettati, profili di statue romane, stampe velate su reti leggere di Swarovski.

Laura Biagiotti sfila in Campidoglio

Presenta Caterina Balivo una sfilata che nasce dall’incanto dell’epoca classica, e veste una mitologica donna del futuro, alternando abiti di chiffon a chemisier dalle linee morbide. Roma diventa un  luogo  infinito  che  ispira  il cambiamento.

La Dea Roma, fil rouge della serata, è Anna Cleveland, top model del momento, figlia di Pat Cleveland, che appare nell’immenso sfondo della Piazza romana con un abito da sposa inondato di bianco.

Torna uno stile raffinato ed equilibrato, che non vuole indulgere verso i falsi miti dell’eleganza. Il regno del fashion si evolve e la corona va a una moda classica, femminile e disinvolta.
La donna del domani è sicura di sé, conosce se stessa e si veste con estrema disinvoltura, ma gli abiti devono racchiudere sempre un’emozione.
Alla fine della sfilata, la meravigliosa perfomance dell’etoile Eleonora Abbagnato, sulle note del maestro Ennio Morricone, accompagnata da cinque ballerine del Teatro dell’Opera di Roma.

Lavinia Biagiotti, l’omaggio a Roma

Intorno alla statua di Marco Aurelio, sotto gli occhi degli invitati, sfila tutta l’eleganza del Made in Italy.

È visibilmente emozionata, Lavinia Biagiotti nel raccontare alla stampa la sfilata evento della sua collezione.

«Noi combattiamo sempre contro il tempo e in fondo la moda è un foglio bianco sul quale disegnare il futuro. La storia della nostra azienda e quella della nostra famiglia sono intrinsecamente legate a Roma».

Gli ideali etici ed estetici della maison si amalgamano fra loro, e inventano un nuovo Rinascimento.
Condividi sui social
Per non perdere gli articoli di Life & People seguiteci su Google News