L’ultima opera d’arte del designer olandese Daan Roosegaarde si chiama Grow, è un’installazione luminosa in omaggio all’agricoltura e a i coltivatori.

Daan Roosegaarde e la sua ultima installazione: una danza luminosa

Da sempre interessato alle sfide ambientali, le esposizioni dell’artista trasmettono messaggi importanti su varie problematiche: l’innalzamento del livello del mare, l’inquinamento dell’aria e quello luminoso.

Daan Roosegaarde Life&People Magazine LifeandPeople.it

Secondo Roosegaarde, infatti, gli architetti, in quanto primi colpevoli, dovrebbero impegnarsi nel trovare valide soluzioni per salvaguardare l’intero ecosistema:

Penso che acqua, energia e aria pulita siano i valori del futuro. E tutto quello che progettiamo – che si tratti di un’auto o di un vestito – dovrebbe avere questi valori nel proprio DNA“.

Questo è il principio ispiratore con cui l’artista olandese ha ideato tutti i suoi progetti a partire dalla Smog Free Tower, una bicicletta che aspira l’aria inquinata, la pulisce e rilascia aria salubre nell’atmosfera.

Fotobotanica al servizio dell’arte: l’installazione luminosa che aiuta a “CRESCERE”

Grow è un’installazione di luci rosse, blu e ultraviolette proiettata su un campo di porri che si estende per circa 20mila metri quadri nel nord dell’Olanda.

L’obiettivo della geniale creazione nasce dalla fotobiologia, quella disciplina che si occupa di studiare l’interazione tra la luce e gli organismi viventi.

Infatti, la combinazione di LED puntati sulle piante ne incrementa la crescita e attiva la resistenza ai parassiti e alle malattie.

In questo modo, le piante diventano “resilienti”, come le definisce il sito ufficiale dello Studio Roosegaarde, e l’utilizzo, un tempo necessario, di pesticidi su tutto il raccolto diminuisce del 50%.

Il completamento della gigante installazione luminosa, Grow, ha richiesto due anni di lavoro ed un team di designer e ingegneri esperti di ultime tecnologie, affiancati da biologi e contadini, eroi a cui l’opera rende omaggio.

Il sistema di LED ad alta densità, oltre ad avere un effetto benefico per la produzione, è uno spettacolo da vedere.

Il luogo per il momento è rimasto volutamente segreto, ma in futuro diventerà sicuramente una delle attrazioni più gettonate dell’Olanda.

Grow installazione luminosa Daan Roosegaarde Life&People Magazine LifeandPeople.it

Un “luminoso paesaggio onirico” in cui le luci colorate sembrano danzare.

L’opera vuole anche invitare gli spettatori a cercare la luce e la speranza in questi tempi bui.

Crescere” è un invito riferito alla natura, ma anche alle persone affinché diano un nuovo significato alla parola “agricoltura”, immaginando il paesaggio come un’opera d’arte vivente.

GROW è il paesaggio onirico che mostra la bellezza della luce e della sostenibilità. Non come un’utopia ma come una protopia, migliorando passo dopo passo“.

spiega l’ideatore Daan Roosegaarde.

Tra i progetti passati dell’artista vanno sicuramente nominati:

Waterlicht, progettato nel 2015, “è un’esperienza collettiva per ricordarci l’importanza dell’innovazione idrica e l’impatto del cambiamento climatico”.

Waterlicht Daan Roosegaarde Life&People Magazine LifeandPeople.it

Si tratta di un”alluvione virtuale“, LED e lenti azzurre si muovono con il vento e la pioggia.

L’effetto visivo è un colpo d’occhio che mostra quanta energia possa scaturire dal turbinio costante dell’acqua.

“È un’ispirazione per il futuro”, un invito al progresso soprattutto diretto ai creativi.

Possiamo essere qualunque cosa – artisti, scienziati, architetti, designer – ma dobbiamo essere spinti dalla curiosità e non dalla paura, che è davvero una cattiva consigliera. Siate curiosi! È tutto“.

L’altra opera che ha ottenuto moltissimo successo è “Il Sentiero di Van Gogh”.

Progettata in occasione dei 125 anni dalla scomparsa del meraviglio artista olandese, il sentiero è in realtà una pista ciclabile luminescente.

Si trova a Nuenen, Olanda, attraversarla dà l’impressione di essere all’interno del celebre dipinto “Notte stellata”, da cui l’architetto ha preso spunto per l’omaggio al suo autore.

Sentiero di Van Gogh Daan Roosegaarde Life&People Magazine LifeandPeople.it

Tutto il percorso è stato realizzato con piccole pietre che durante il giorno accumulano energia e di notte si illuminano rendendo il paesaggio surreale, come le opere di Van Gogh.

Contrario ad ogni tipo di spreco di energia, l’illuminazione intelligente progettata da Roosegaarde è un vero capolavoro che unisce arte e scienza, confermando la genialità di questo grande architetto.

Potrebbe interessarti anche – Le linee in movimento di Constance Guisset

Condividi sui social
Per non perdere gli articoli di Life & People seguiteci su Google News