Dal 5 all’8 marzo va in scena la fiera del designCollectible 2020“. Una fiera dedicata al design contemporaneo sui sei piani del palazzo Vanderborght di Bruxelles vede la presenza delle più importanti gallerie internazionali del settore.

Gallerie all’avanguardia nella creatività dove l’architettura si pone sempre come creazione di nuovi principi organizzativi e relazionali.

Una fiera pionieristica dedicata esclusivamente al design da collezione contemporaneo che riunisce pezzi unici, opere su misura ed edizioni molto limitate del 21° secolo.

Collaborazioni con musei, istituzioni, media specializzati, società di materiali e studi di progettazione.

La migliore esperienza di design contemporaneo da collezione concepito come esperienza unificante e punto di incontro esclusivo nel cuore dell’Europa

L’evento ravviva l’esperienza della fiera del design offrendo ai visitatori l’opportunità di vivere un’atmosfera immersiva più vicina a quella di una mostra, dove tutto è in vendita.

Dando vita alla fiera in un modo nuovo e diverso, con un’enfasi sulla creatività, dimostra che il design da collezione del 21° secolo è anche per tutti gli amanti dell’arte.

La presenza di istituzioni culturali, nonché la particolare attenzione riservata agli aspetti pedagogici, contribuiscono al suo formato unico.

L’edificio Vanderborght è un museo di design, la cornice perfetta per oggetti di design e presentazione di mobili. Il suo atrio genera un raggio di luce che illumina i sei piani dell’edificio, l’infrastruttura è composta da pareti di qualità museale.

Sperimentale nel suo approccio, la fiera del design Collectible 2020

è una piattaforma unica nel suo genere: una vetrina del meglio del design da collezione oggi.

Cercando di spingere continuamente i confini della creatività, la fiera riunisce gallerie, designer e studi di design affermati ed emergenti. Uno spazio dinamico integrato, istituzioni di design e fondazioni per offrire commissioni rivoluzionarie e progetti curati.

Questa terza edizione presenta un elenco ampliato di oltre cento espositori internazionali e un nuovo emozionante panorama di opere uniche in edizione limitata.

Dai mobili alla scultura, e una prospettiva veramente globale al design all’avanguardia, la fiera attira gallerie, studi di design e designer da locali lontani come Istanbul e Tillburg, fino a Londra e New York.

I punti salienti della fiera includono sculture in metallo e un sorprendente tappeto realizzato dallo stesso Xavier Lust di Bruxelles, un bellissimo tavolo in marmo del barone di Malines, cassetti colorati e infissi del reparto Will Wijnant di Tillburg e un potente set di scaffali / opere d’arte viola dallo Studio Erik di Stoccolma Olovsson.

Questi sono accompagnati da una vera moltitudine di altre straordinarie creazioni, alcune delle quali sono visibili nella galleria direttamente sopra.

Spazi e atelier interdisciplinari, noti per i loro approcci innovativi e sperimentali, arricchiscono ulteriormente la profondità e la portata della fiera.

La Blue Mountain School di Londra concepisce un progetto speciale che riunisce design sostenibile in linea con la loro missione principale.

L’hub di design emergente e la residenza Zaventem Ateliers, situata fuori Bruxelles, presentano nuovi lavori di talentuosi produttori con sede nel laboratorio comunale.

Quest’anno vede anche l’introduzione di “Bespoke”, una nuovissima sezione che mette in mostra opere d’autore di singoli designer e studi di design attraverso creazioni fresche e commissioni di alto livello.

Tra i punti salienti, DIM Atelier, noto per il suo livello di artigianato. Presenta nuovi accattivanti pezzi di illuminazione in bronzo, mentre BRUT Collective (Bruxelles) presenta una variante della loro seconda edizione di “Bodem”.

Un insieme curato di opere d’arte e pezzi di design prodotti in collaborazione con lo studio di architettura belga Antoine Architectural Finishes.

La sezione dedicata a designer e studi di progettazione senza rappresentazione in galleria, è uno spazio per sperimentazioni e scoperte radicali in cui i partecipanti sono tenuti ad esplorare idee e processi pioneristici nel design.

La scenografia complessiva della fiera è affidata allo studio multidisciplinare Döppel (Parigi).

Leggi anche – Il design tessile di Kvadrat icona danese

 

Per non perdere gli articoli di Life & People seguiteci su Google News