Per avvicinarsi in maniera adeguata all’estetica facciale è importante comprendere il processo di invecchiamento. Nell’articolo precedente abbiamo analizzato i cambiamenti che gli studi recenti hanno evidenziato essere i veri responsabili dell’invecchiamento del viso. 

Oggi grazie ai trattamenti di medicina estetica è possibile contrastare tali cambiamenti per mantenere un aspetto giovane nel tempo. 

Rinforzare l’impalcatura del viso 

La diminuzione dell’impalcatura del viso è la principale causa dell’invecchiamento. Provoca, infatti, la discesa delle pelle sovrastante. Inoltre, ha anche ripercussioni sull’attività dei muscoli del viso contribuendo ulteriormente all’invecchiamento. 

Nell’estetica facciale, quindi, un ruolo chiave è svolto dai filler come l’acido ialuronico.

Si tratta di materiali perfettamente biocompatibili che, una volta iniettati, hanno un effetto prolungato nel tempo (mediamente 1 anno). 

I filler di acido ialuronico non sono utilizzati solamente per riempire le rughe o gonfiare le labbra. Attualmente sono, infatti, il mezzo più diffuso per ripristinare l’impalcatura del volto.

In tal maniera si riesce a distendere la pelle, ripristinare il contorno del viso e riequilibrare l’azione dei muscoli.

Si crea cioè un vero e proprio lifting naturale. La cosa sorprendente è il risultato immediato e soprattutto l’assenza del trauma di una procedura chirurgica.

Il riequilibro della muscolatura del viso: nell’estetica facciale bisogna tenere conto della muscolatura.

Ci sono tantissimi muscoli nel viso chiamati “mimici” in quanto responsabili delle espressioni che assumiamo. La loro contrazione ripetuta tende col tempo ad assottigliare la pelle e a formare le rughe. 

Questo processo è molto evidente nel terzo superiore del viso, il cui aspetto spesso appare invecchiato per le rughe della fronte, quelle del pensatore e le zampe di gallina. 

In questa regione sicuramente il più efficace tra i trattamenti di medicina estetica è quello con il botulino. Questo riesce infatti a diminuire la contrazione muscolare provocando un miglioramento delle rughe. 

In questa regione, inoltre, la contrazione ripetuta dei muscoli per vedere meglio o proteggersi dal sole determina col tempo un abbassamento delle sopracciglia. Ciò appesantisce le palpebre e lo sguardo conferendo un aspetto triste e stanco. 

Il botulino riesce a sollevare il sopracciglio.

Come è possibile se l’azione del botulino è  quella di ridurre la forza dei muscoli? 

Dobbiamo tenere presente che ogni espressione del viso è determinata dall’intervento di diversi muscoli. Alcuni collaborano tra loro (agonisti), altri invece hanno azione contraria (antagonisti). 

Il sollevamento del sopracciglio, quindi,  si ottiene indebolendo i muscoli che tenderebbero ad abbassarlo. 

Un’alterazione nella struttura del viso si ripercuote sulla funzione dei muscoli. Solitamente si crea una discesa delle strutture collegate. Pensiamo ad esempio all’angolo della bocca che curva verso il basso con l’invecchiamento. 

Nelle zone del viso in cui non è possibile un trattamento con botulino diventa indispensabile quello coi filler. L’acido ialuronico migliora la situazione sia ripristinando l’impalcatura che agendo direttamente sui muscoli del volto. 

Pacchetti estetici: migliorare la qualità della pelle

Nell’estetica facciale un ruolo importante è svolto dalla qualità della pelle. Con l’invecchiamento diveta più sottile e rilassata. Vari trattamenti di medicina estetica possono migliorarla.

La biorivitilizzazione in particolare riesce a idratarla e tonificarla in maniera naturale.  Tale metodica consente di inserire direttamente nella pelle attraverso aghi sottili, sostanze naturali che vanno a nutrirla e idratarla. (acido ialuronico, aminoacidi, vitamine, sali minerali).

Il risultato è un aumento del contenuto di acqua, collagene ed elastina e della capacità amtiossidante che va a contrastare gli effetti di radicali liberi e infiammazione.

Concludendo 

Grazie ai trattamenti di medicina estetica e ai trattamenti estetici per dimagrire oggi è possibile avere un aspetto più giovane. 

L’ideale per l’estetica facciale sarebbe prevenire l’invecchiamento.

Riconoscere precocemente i segnali di questo processo in ogni persona permette di trattarli prima che diano effetti irreversibili. 

Condividi sui social
Per non perdere gli articoli di Life & People seguiteci su Google News