La cantante Eleonora Mazzotti ha iniziato la sua estate all’insegna della musica live, tra eventi green e omaggi al grande cinema.

Eleonora Mazzotti torna finalmente ad assaporare il gusto unico della musica live, dopo i difficili mesi del lockdown

La cantante e attrice romagnola ha deciso di ripartire dalla sua Ravenna.

Regalerà al suo pubblico (accompagnata al pianoforte da Riccardo Roncagli) un suggestivo momento musicale nel corso dell’evento “Musica in fiore – Ravenna bella di sera, Visite in musica”.

A fare la differenza la location, ovvero il Giardino Rasponi o delle Erbe Dimenticate, uno dei più suggestivi giardini della città.

Un particolare che non è per nulla casuale. Eleonora, infatti, ha una vera passione per la natura. E’ diventata una green-influencer, grazie ai post sui suoi social ed è richiesta come esperta di settore da alcune riviste.

“La musica dal vivo e il contatto con la natura sono le cose che mi sono mancate di più durante il lockdown.” – sottolinea la cantante – “Sono quindi felicissima di ripartire con i live proprio da dei contesti naturalistici così particolari.

Per me sarà un primo assaggio dei festeggiamenti per i miei primi dieci anni di carriera.

Quello del 13 luglio non è infatti l’unico live green che troviamo nel calendario della cantante Eleonora Mazzotti.

Il 24 luglio si esibirà in trio con Riccardo Roncagli (pianoforte e basso) e Marco Pacassoni (batteria, vibrafono e percussioni) a Brisighella.

Il 28 agosto la stessa formazione parteciperà alla rassegna “Sotto le stelle di Galla Placidia” di Ravenna, che si terrà negli affascinanti Giardini Pensili.

L’estate di Eleonora però non finisce qui e si arricchisce anche di suggestioni cinematografiche. Saranno due concerti che la vedranno protagonista insieme al Quartetto K. (ovvero Stefano Martini – violino, Matteo Salerno – flauto, Egidio Collini – chitarra, Stefano Ricci – contrabbasso).

Lo spettacolo si intitola “Intorno a Fellini – da Kusturica a Nino Rota nell’anno di Federico Fellini” e rende omaggio ai grandi compositori legati alla settima arte.

Si inizierà con una parte dedicata alla musica balcanica e in particolare a Emir Kusturica per poi continuare con le opere di Nino Rota (autore della colonna sonora di film cult di Fellini come “Amacord” e “Otto e Mezzo”), di Nicola Piovani e del compianto Ennio Morricone, che ci ha lasciato il 6 luglio scorso.

Quando potremo gustarcelo dal vivo?

Il 17 luglio a Castel Guelfo di Bologna e il 22 agosto a Vignola.

Naturalmente Eleonora Mazzotti non si fermerà qui: artista multitasking, ha abituato il suo pubblico a continue sorprese.

Ricordiamo che, prima dello stop dovuto al lockdown, lei era impegnata in tv come conduttrice di una rubrica dedicata al wellness all’interno del programma “Buongiorno Romagna”, su Teleromagna.

Era poi tornata a teatro con “Il Barbiere di Siviglia – Commedia Pop” di Sandro Querci, dove ha vestito i panni di Donna Basilia.

Una passione, quella per il palco teatrale, che sicuramente coltiverà anche nella prossima stagione.

Leggi altre News su: Life&People

Seguici sui nostri canali socialFacebook – Instagram – Twitter

Per non perdere gli articoli di Life & People seguiteci su Google News