Fautore di questo aperitivo alternativo è Davide Schioppa, Life and Love coach.

Curiosando sul profilo facebook di Davide Schioppa vengo colpita dalla descrizione che dà di sé. Penso in napoletano, mi arrabbio in romanesco, vivo milanese

Una descrizione particolare non c’è che dire, ma in sostanza cosa significa?

Letteralmente quello che c’è scritto. Sono nato in Brianza, cresciuto a Caserta, diventato grande a Roma e da dieci anni vivo a Milano.

Queste città mi sono entrate dentro e da ciascuna di esse ho preso qualcosa. Il modo di pensare smart napoletano, la capacità di mandare a quel paese in romanesco (è tanto liberatorio) e l’organizzazione tipica milanese.

Nonostante la giovane età, sei impegnato professionalmente su diversi fronti.

Ho iniziato a lavorare prestissimo, a 22 anni.

Ero ancora uno studente alla facoltà di economia. Inizialmente volevo intraprendere la carriera di spin doctor in politica.

Poi mi sono innamorato del web e sono stato catturato dal mondo della pubblicità digitale.

Sono uno slasher, cioè ho due lavori, uno nell’industria della pubblicità online, dove sono manager ed imprenditore e uno nel mondo del coaching sono un Life Coach.

Ho una laurea in Economia e un diploma in Coaching Umanistico. Una cosa non c’entra con l’altra. E questo è bellissimo.

L’ultima idea in ordine di tempo è il #CoachingHour, un nuovo format per l’aperitivo.

Il CoachingHour è un happy hour a tutti gli effetti: c’è da bere, c’è da mangiare e ci sono persone simpatiche con cui trascorrere un piacevole social time.

L’unica differenza è che durante ogni aperitivo a base di coaching c’è un tema su cui discutere ed un Life Coach ad animare la conversazione.

I partecipanti all’evento potranno quindi confrontarsi su un argomento che gli sta a cuore, su un loro obiettivo reale e concreto.

Il Life Coach che prende parte all’aperitivo farà in modo di animare la conversazione proponendo spunti di riflessione e coinvolgendo talvolta i partecipanti in veri e propri esercizi di Coaching.

Insomma, è un’opportunità per alcuni di vivere da vicino una prima esperienza di coaching in maniera light, per altri invece è un modo per trascorrere una serata diversa dal solito.

Per tutti, Life Coach compreso,  rappresenta la possibilità di confrontarsi su un argomento interessante e mai banale.

E, senza dubbio, è un’occasione per conoscere nuovi amici con cui condividere una nuova esperienza. La scelta di iniziare da Milano non è casuale, la Milano da bere.

Milano capitale dell’aperitivo ed ora anche: Milano città del #CoachingHour.

Un’ultima domanda. Davide Schioppa Life & Love coach ma in sostanza cosa fai?

Inizio a dire quello che non faccio.

Non risolvo i problemi delle persone, non insegno nulla, non ho consigli da dare per essere felice. Non conosco nessun segreto per raggiungere il successo o la ricchezza.

Alleno le persone a fare la punta al cervello ed i muscoli al coraggio, per permettere loro di diventare quello che hanno sempre voluto essere nella vita ma non hanno ancora trovato il coraggio per farlo.

Nell’ambito del Love Coaching non insegno a sedurre, come molti pensano.

Aiuto le persone ad attraversare i momenti di cambiamento o di passaggio nella propria vita sentimentale oppure a costruire e rafforzare le proprie consapevolezze per migliorare le relazioni con gli altri.

L’intervista giunge alla fine mi congedo da Davide che mi saluta con il suo motto #BuonaVita.

Enrico Sanchi

Condividi sui social
Per non perdere gli articoli di Life & People seguiteci su Google News