Appena concluso Cosmoprof 2019 Worldwide Bologna, la manifestazione B to B conosciuta a livello mondiale in quanto leader nell’industria cosmetica.

Numerosi i visitatori che, presso i padiglioni di BolognaFiere, hanno compiuto un viaggio nel tempo e nel regno della bellezza. Oltre tremila espositori provenienti da oltre settanta paesi.

Tecnologie all’avanguardia, prodotti innovativi, proposte sostenibili per l’ambiente si sono intrecciati con ingredienti e trattamenti risalenti ad antiche tradizioni popolari.

Trait d’union tra passato e futuro, nondimeno l’attenzione alla sostenibilità ambientale e all’economia circolare.

In uno scenario sociale e geo-politico che, soprattutto in questi giorni, pone maggior attenzione all’equilibrio del nostro ecosistema,

Cosmoprof ha scelto di dare spazio alla cosmesi green e per di più in questa edizione 2019 fare un passo ulteriore

Comunque lo sviluppo sostenibile dell’industria cosmetica è stato il filo conduttore degli appuntamenti di CosmoTalks. Per la terza edizione consecutiva, ha offerto il palcoscenico a 150 speaker internazionali.

Approfonditi i trend di consumo e gli strumenti digital che opinion leader e aziende hanno individuato come base per l’evoluzione del settore, affinché il visitatore abbia avuto dimostrazione concreta dei passi che l’industria può compiere in ottica green.

Cosmoprof 2019 Life&People Magazine lifeandpeople.it

No.Co. – No Compromise, un’installazione molto suggestiva

ha ripercorso i processi di produzione di uno shampoo “water- safe” che richiede un terzo della normale quantità di acqua utilizzata in fase di risciacquo.

“L’industria cosmetica italiana è un’eccellenza sia per la qualità manifatturiera dei suoi prodotti sia per l’innovazione tecnologica che esprime – ha commentato Renato Ancorotti, presidente di Cosmetica Italia –.

Cosmoprof 2019 ha riconfermato la solidità della nostra industria. I dati testimoniano che nel 2018 il fatturato del settore ha mantenuto un trend positivo e di conseguenza all’estero i cosmetici made in Italy sono sempre più richiesti”.

Da oltre 50 anni Cosmoprof Wordlwide Bologna permette di scoprire in anteprima i prodotti novità che diventeranno i must-have dell’industria beauty.

Cosmoprime, ha messo in mostra le quaranta migliori proposte delle aziende espositrici offrendo innovazione e prodotti di qualità.

Per premiare i progetti più all’avanguardia, è stata realizzata all’ingresso della fiera un’area dinamica e coinvolgente,

proposta una customer experience interattiva per testare i prodotti vincitori dei Cosmoprof e Cosmopack Awards realizzati da aziende di caratura internazionale.

Un vero proprio paese dei balocchi con prodotti di altissima qualità

da conoscere, fotografare, annusare e spalmare sulla propria pelle presentati con packaging dal design moderno e accattivante.

Cosmoprof Worldwide Bologna ha incrementato l’area riservata a Cosmopack. Un salone dedicato al contract manufacturing e al private label, ai macchinari di processo e di confezionamento e al packaging primario e secondario.

Abbiamo potuto osservare numerose macchine in azione e coglierne la complessità e l’elevata tecnologia meccanica che stanno alla base del loro funzionamento.

Cosmoprof 2019 Life&People Magazine lifeandpeople.it

Curiosa l’installazione intitolata “Leonardo Genio e Bellezza” dedicata alle innovazioni portate dal genio di Leonardo da Vinci in ambito cosmetico.

Il visitatore poteva ripercorrere le origini dell’industria moderna andando alla scoperta degli studi vinciani.

Tecniche di estrazione delle fragranze, su piante e i fiori indicati per la colorazione dei capelli e sulle acconciature consigliate alle dame del Rinascimento.

Nell’area Cosmo Perfumery e Cosmetics espositori che componevano in tempo reale e donavano scrub per il viso realizzato con ingredienti naturali e benefici per la pelle.

Acconciatori che tingevano capelli con prodotti naturali ed espositori che promuovevano l’utilizzo di particolarissime ciglia finte a forma di farfalla riutilizzabili e fatte di carta.

Innovativo il barbershop francese che dimostrava la qualità dei propri prodotti per la rasatura utilizzando fiamme libere in una ambientazione Far West.

Una beauty guru polacca realizzava vere e proprie opere d’arte di body painting utilizzando ombretti e lamine dorate.

All’interno di Cosmoprof Social Area, il pubblico ha potuto interagire con la fiera e condividere la propria esperienza sui canali social dell’evento. Tema dell’installazione, ancora una volta, la sostenibilità e la sua influenza sulle nostre azioni quotidiane.

Condividi sui social