Un lutto commovente nel mondo della musica e della cultura: addio Ennio Morricone, compositore sopraffino, oscar di colonne sonore memorabili del cinema mondiale. 

Si spegne a 91 anni in una clinica romana, a pochi giorni dalla frattura del femore.

“Ciao, Ennio Morricone!”, musicista e compositore, Oscar della musica internazionale

I funerali si terranno in forma privata. Così come avrebbe voluto Morricone stesso, che nonostante il successo internazionale per la vita ha sempre avuto una sorta di ‘sentimento di umiltà’.

Le parole dell’amico e legale Giorgio Assumma.

Morricone è morto all’alba del 6 luglio, con il grande conforto della fede spiega Assumma – “non ha mai perso lucidità, gli ha tenuto la mano l’amata moglie Maria fino all’ultimo respiro.

Ha ringraziato i figli e i nipoti per l’amore e la cura che gli hanno donato.

Un messaggio di cordoglio arriva dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte: «Ennio Morricone ci lascia un vuoto, il vuoto che si sente con la perdita dei grandi maestri italiani.

Le colonne sonore di Ennio Morricone non possono non riaffiorare nella memoria di ciascuno di noi oggi.

Il mondo intero lo ha ricambiato con i più importanti premi e riconoscimenti, a partire dagli Oscar.

E ancora Su Twitter afferma: «Ricorderemo sempre, con infinita riconoscenza, il genio artistico del Maestro Ennio Morricone. Ci ha fatto sognare, emozionare, riflettere, scrivendo note memorabili che rimarranno indelebili nella storia della musica e del cinema».

Non si scordano colonne sonore come: “Per un pugno di dollari”,  “C’era una volta in America” e “Nuovo cinema Paradiso”

E chi non ha pianto sul finale di “Nuovo cinema Paradiso”?

Quando Salvatore Di Vita, affermato regista, torna nel paese natio, Giancaldo, per i funerali dell’amico d’infanzia, Alfredo.

In una notte rivive tutti i suoi ricordi. Indimenticabile la scena di Salvatore che guarda un montaggio di baci censurati da don Adelfio all’interno del Cinema Paradiso.

Con questi baci l’oscar Ennio Morricone ci lascia la speranza che l’amore possa, in fondo, salvare il mondo. Ciao, Ennio Morricone!

Ennio Morricone: le frasi più belle

  • “La musica esige che prima si guardi dentro se stessi, poi che si esprima quanto elaborato nella partitura e nell’esecuzione”;
  • “Quando scrivo nessuno mi può aiutare, perché chi scrive ha qualcosa di personale da dire”;
  • “Nell’amore come nell’arte la costanza è tutto. Non so se esistano il colpo di fulmine, o l’intuizione soprannaturale. So che esistono la tenuta, la coerenza, la serietà, la durata”;
  • “Nei casi di plagio la malafede salta subito agli occhi. Cioè: alle orecchie”;
  • “Essere originali diventa sempre più difficile”;
  • “Sono talmente scettico sulle congratulazioni che mi fanno che penso soltanto se ho fatto il mio dovere”;
  • “La musica mi ha salvato da fame e guerra. Ma l’arte è puro talento, la sofferenza non c’entra”;
  • “Penso che, quando fra cento, duecento anni, vorranno capire com’eravamo, è proprio grazie alla musica da film, che lo scopriranno”.

 

Leggi altre News su: Life&People

Seguici sui nostri canali socialFacebook – Instagram – Twitter

Condividi sui social
Per non perdere gli articoli di Life & People seguiteci su Google News