Si prospetta un nuovo anno ricco di emozioni. Le previsioni dell’Oroscopo parlano chiaro: il 2024 sarà contrassegnato dalla “storica” entrata di Plutone in acquario, fattore che porterà, – secondo gli astri – un grande cambiamento collettivo. Ma quali saranno i segni più fortunati? Quali invece quelli che faticheranno di più rispetto agli altri? Per rispondere a queste domande ci siamo rivolti all’astrologa Eleonora Leardini, in arte StarDADA. In questa intervista, l’eclettica sensitiva traccia la linea dei prossimi dodici mesi, non risparmiando alcuni curiosi dettagli.

Come nasce la passione per l’astrologia?

Non c’è un motivo preciso, se non la curiosità. Sin dalle scuole medie ero istintivamente spinta a leggere qualunque cosa trattasse di zodiaco, dal testo divulgativo a quello tecnico. L’interesse è cresciuto grazie allo studio della psicologia, specie Jung e i suoi parallelismi tra simboli astrologici e archetipi dell’inconscio collettivo. La passione per la simbologia dei miti classici ha ulteriormente nutrito il mio desiderio di approfondire la conoscenza astrologica.

È stato difficile intraprendere uno studio sistematico?

L’unica difficoltà è che in Italia l’astrologia non è ufficialmente riconosciuta, mentre all’estero esistono corsi di laurea e scuole certificate. Ho iniziato con un’insegnante privatamente per proseguire con una scuola e diversi seminari; intanto mi esercitavo analizzando temi natali di amici, conoscenti e personaggi celebri.

Quindi non solo tecnica e teoria?

Sono essenziali, ma altrettanto mettersi in gioco sul campo con le persone, constatando come il simbolo astrologico si esprima nella realtà e l’astrologia rappresenti simbolicamente la vita.

Qual è la chiave di un buon consulto astrologico?

Allacciare una connessione di fiducia: davanti a me ho una persona che mi affida emozioni intense, situazioni delicatissime, la vita intera. Io lo chiamo “colloquio astrologico”: è uno scambio vicendevole dove i protagonisti sono il dialogo e ancor più l’ascolto. Nessuna bacchetta magica: cerco di pormi con la massima etica e rispetto, ascolto attentamente e applico le conoscenze alla mia intuizione. Quando la sintonia è alta si crea una vera e propria sinergia; ciò che viene portato alla luce dall’astrologo risuona pressoché all’ istante e avvia un processo spontaneo di apertura e consapevolezza.

Il colloquio astrologico può quindi essere terapeutico?

Considero l’astrologia un viaggio nella conoscenza di sé; siamo in continuo cambiamento e credo fortemente nell’integrazione dei saperi, eventualmente delle terapie. Lo sguardo astrologico, scevro da moralismi e giudizi sentenziosi, può rivelarsi utile per indagare le dinamiche caratteriali/relazionali, illuminare talenti e affrontare paure, quantomeno per cominciare a dialogarci.

Il momento tanto atteso di ogni fine d’anno: quali saranno i segni più fortunati?

La Dea bendata è imperscrutabile; capita che fugga via da coloro che la bramano con cupidigia per volgere gli occhi verso chi vive felice a prescindere dagli accadimenti esterni. Negli oroscopi annuali la lente d’ingrandimento è Giove, tutt’al più Saturno, nonostante sia il tema natale a darci reali indicazioni sul carattere e cammino personale. Nel 2024 non possiamo trascurare il transito epocale di Plutone che entra in Acquario; il 21 gennaio avremo un primo ingresso del pianeta nell’undicesimo segno, che diventerà stabile il 19 novembre (dopo 16 anni). L’Acquario è anticonformismo, originalità, genialità ai confini della follia, utopia, progresso e socialità; porta avanti il motto della Rivoluzione Francese: “Liberté, égalité, fraternité”.

Si prospetta un anno rivoluzionario, dobbiamo avere paura?

L’astrologia non è determinista, piuttosto è una mappa in grado di contribuire alla nostra consapevolezza senza alimentare nessuna paura che non decidiamo noi stessi di nutrire. Plutone va lentissimo, parte dall’inconscio e lavora di fino. Se non rivoluzionario, il 2024 potrà segnare una svolta. Diventerà più difficile indossare la maschera della finzione e vivere la vita di qualcun’altro; molte saranno le situazioni dove la famosa goccia farà traboccare il vaso. Il tempo dell’universo non può neanche lontanamente essere abbracciato dalla finitezza dell’uomo, ma ci stiamo muovendo in questa direzione.

Previsioni Oroscopo 2024 - Life&People MagazineIl nuovo passaggio di Giove in Gemelli incoraggerà molti a manifestare la propria rinnovata essenza, comunicando la curiosità e il desiderio di vivere una nuova stagione e gli altri fungeranno da preziosissima cartina tornasole per verificare la propria crescita personale. Il processo non è mai lineare, non si incarna la propria “mission” dall’oggi al domani ma questo sarà sicuramente uno dei trend cardine del 2024.

I segni d’aria sono in pole position?

Sì e no… Vero è che l’aria silente ma tellurica di Plutone, unita alla freschezza dell’etere di Giove, darà nuovo smalto ai segni d’aria, specie alla Bilancia che potrà viaggiare a vele spiegate senza quasi nessuna contrarietà celeste ad eccezione degli ultimissimi giorni del segno che fronteggeranno ancora la quadratura di Plutone dal Capricorno. Giove è importante ma da solo non basta e i temperamenti più flemmatici rischiano di adagiarsi sugli allori con un Giove a favore.

Nel 2024 ci saranno i famosi segni baciati dalla fortuna?

I segni mobili saranno particolarmente sollecitati, che non significa sfortunati, cominciando da Vergine e Sagittario con Giove (da fine maggio), Saturno e Nettuno in posizione dissonante. Niente paura: la Vergine è protetta dall’attuale Giove in Toro e da Urano tutto l’anno; le sfide arrivano quando potete vincerle: imboccate la strada maestra del valore e delle ambizioni, le Vostre! Il Sagittario dei primissimi giorni comincia a fiutare la libertà del nuovo Plutone e tutti beneficiano delle soste di Mercurio nei segni di fuoco: energia rampante ma sanamente incanalata verso il proprio posto nel mondo; uscite dal recinto! I Pesci ricostituiscono le fondamenta dell’Io grazie al bagno di realtà con Saturno congiunto, Giove a favore prima e più complesso dopo, ma era ora! Giove bacia i Gemelli a fine maggio: più sostanza alla vostra natura; per affrontare Saturno sfidante bisogna guardarsi allo specchio e riconoscersi!

Segni Zodiacali Fortunati 2024 - Life&People MagazineI segni fissi riprendono quota: non è tutto rosa e fiori ma togliersi una zavorra aiuta. Acquario e Leone tornano a respirare col cambio della guardia di Giove e, specie per il Leone, con Mercurio nelle soste di fuoco. Acquari, assumetevi la responsabilità di essere felici! Leoni, determinati a riprendervi lo scettro: tenete a bada l’Ego e risvegliate il fuoco sacro. L’asse Toro-Scorpione è altamente produttivo: lo Scorpione finalmente si radica senza sentirsi costretto; sceglie lui dove, come e con chi. Il Toro saluta Giove che l’ha destato dal torpore della zona comfort e procede con invidiabile grinta alla conquista del West!

Quali segni mancano all’appello?

I privilegiati: della Bilancia, capolista, abbiamo già parlato; gli altri segni cardinali non sono da meno. L’Ariete si apre alla vita come non mai dopo aver viaggiato dentro di sé e ristabilito le sue priorità. Il Cancro festeggia la dipartita di Plutone dall’opposizione con fiumi di bollicine; Giove, Urano, Saturno e Nettuno vi adorano, che aspettate? Via libera! Il Capricorno? Si butta senza paracadute. Via l’ipercontrollo e le rigidità: è tempo di levare gli ormeggi dei mattoni e del cuore!

Leggi anche: Oroscopo Gennaio 2024

Condividi sui social
Per non perdere gli articoli di Life & People seguiteci su Google News