Icona dell’epoca d’oro della moda, quando le indossatrici erano ormai “top model” tra le personalità più ricercate e osannate, Carla Bruni, ha una vita da romanzo e, scorrendo la sua biografia, si scoprono le infinite sfumature della sua eclettica personalità; raffinata interprete musicale, nonché ex première dame di Francia al fianco dell’avvocato e politico Nicolas Sarkozy.

biografia Carla Bruni Life&People MagazineLa sua indole irrequieta la spinge a scoprire il mondo sin da giovanissima. Lascia presto l’Italia, abbandonando il piccolo paesino di Castagneto Po – dove è nata il 23 dicembre 1967 – nella provincia di Torino, per trasferirsi a Parigi. All’anagrafe, Carla Gilberta Bruni Tedeschi, cresce con la mamma attrice e pianista Marisa Borini e il suo compagno, l’industriale Alberto Bruni Tedeschi, in compagnia della sorella Valeria, oggi regista, e del fratello maggiore Virginio; conoscerà il padre biologico solo più avanti negli anni.

Carla Bruni: biografia e carriera

La famiglia assicura a Carla una formazione eccellente nelle scuole private svizzere e francesi. Si iscrive alla Facoltà di Architettura alla Sorbona, ma la vita universitaria ben presto le va stretta. E’ desiderosa di nuove esperienze ed in cerca di un lavoro. Un incontro casuale, per le strade di Parigi, cambierà radicalmente il suo destino: viene notata da un’affermata agenzia di modelle, la City Models, che la sceglie come protagonista di una campagna pubblicitaria. Il presidente e direttore creativo di Guess, Paul Marciano, vedendo una sua foto, le propone infatti di diventare la testimonial del suo marchio di jeans. Da questo momento la sua carriera nel fashion system è inarrestabile.

biografia Carla Bruni Life&People Magazine

Esordisce ad appena 19 anni, e sfila per la prima volta in Italia, a Milano, per lo stilista Romeo Gigli: ha i capelli raccolti, indossa un lungo abito di velluto stretto in vita, e ammalia con la sua eleganza eterea. Cresce accanto ai grandi designer del made in Italy: primo fra tutti Gianni Versace, lo stilista che creò il fenomeno delle top model, riunendo in passerella Naomi Campbell, Claudia Schiffer, Cindy Crawford, Helena Christensen e poi lei, Carlà, come affettuosamente viene chiamata dietro le quinte della moda.

biografia Carla Bruni Life&People MagazineNel 1987 appare per la prima volta in un servizio fotografico scattato da Hans Feurer; il suo stile à la parisienne conquista grandi couturier come Karl Lagerfeld e Saint Laurent. Delle sfilate di Monsieur Yves ricorda l’atmosfera di assoluto silenzio durante il fitting, insieme all’emozione di indossare i piccoli, grandi miracoli di sartoria, nati dal genio dell’artista, rispettoso e gentile. Nel frattempo, destano scalpore le sue love story con personaggi come Eric Clapton e Mick Jagger; cui segue la relazione scandalosa con il professore di filosofia Raphaël Enthoven, da cui avrà il suo primo figlio Aurélien.

La passione per la musica

Nel 1998, all’apice del successo, Carla Bruni, abbandona la moda per dedicarsi ad un’altra sua grande passione: la musica. Inizia, affiancando il cantante Julien Clerc nella composizione di alcuni testi per il suo album “Si j’étais elle”; nel 2002 intraprende la carriera da solista, pubblicando “Quelqu’un m’a dit”, brano che si rivela un grande successo per il pubblico e la critica. Nel 2003 è la super ospite del Festival di Sanremo; vince premi prestigiosi come il Prix Raoul-Breton e il Victoires de la Musique come miglior artista femminile. L’anno successivo, il suo secondo lavoro “No Promises” è interamente scritto in inglese; seguirà “Comme si de tien n’était” nel 2008.

- Life&People MagazineUn anno tormentato il 2008, quando viene resa pubblica la sua relazione con l’allora Presidente francese Sarkozy, separatosi da non molto dalla seconda moglie Cécilia Attias. Lo sposerà l’anno successivo, divenendo così Première dame di Francia; dalla loro unione nasce poi la figlia Giulia. Carla si allontana quindi, per qualche anno, dalla scena musicale, tornando nel 2013 con il singolo “Chez Keith et Anita”, che anticipa il suo quarto lavoro “Little French Songs”, presentato ancora una volta in Italia, sul palco del Festival di Sanremo. Nell’ultimo album “Carla Bruni”, del 2020, inserisce per la prima volta una canzone in italiano.

Il ritorno sulle passerelle di moda

Nel settembre 2017 l’ex top model ritorna sulle passerelle della Milano Fashion Week, e lo fa sfilando con le colleghe di un tempo Naomi, Cindy, Claudia e Helena; le ha fortemente volute Donatella Versace per la speciale collezione tributo al fratello Gianni, in occasione del ventennale della sua morte. Carla è tornata: a (quasi) 54 anni posa per la campagna pubblicitaria della griffe francese Balmain, fotografata dal duo Mert & Marcus insieme a Naomi Campbell e Mariacarla Boscono. Ha recentemente preso parte ad una campagna contro il tumore al seno, rivelando di aver avuto il cancro e di averlo sconfitto grazie alla prevenzione. L’autentico stile italiano, in un perfetto connubio di raffinatezza e contemporaneità.

Leggi anche: Dalla tv alle pagine di un libro: lo stile Raffaella Carrà, un mito per le donne

Condividi sui social
Per non perdere gli articoli di Life & People seguiteci su Google News