L’armoniosa e aggraziata ricercatezza del mondo della danza abbraccia lo sprint e il comfort dello streetwear e del casual nel balletcore, il nuovo trend che arricchisce di tulle, pizzi e bustier la primavera. Traendo ispirazione dall’estetica del balletto, questo stile si propone come un onirico contraltare fra la femminilità più sinuosa e quasi eterea delle ballerine e il desiderio di emancipazione e grinta che contraddistingue le donne contemporanee, ormai sempre più attente ad affermare il proprio io.

La nascita del balletcore

Ma quando è nato il balletcore? La tendenza è nata ufficialmente nel 2022 sul social network TikTok. Un’onda lunga partita dagli USA ha cominciato a lambire gli smartphone di tutto il mondo, mostrando al mondo intero la potenza espressiva di uno stile che abbraccia sia le tinte tenui, sognanti e delicate delle più incantevoli rappresentazioni coreografiche della storia, che elementi più prettamente informali. Il nome deriva proprio dall’hashtag #balletcore, che unisce la parola ballet [balletto in inglese, ndr] al suffisso core, che negli ultimi anni si è imposto prepotentemente per denotare un genere di stile. Le sue prerogative sono state chiare sin da subito e sono simili a quelle dell’athleisure: l’ibridazione più virtuosa fra stili d’abbigliamento che solo apparentemente sono incompatibili.

Non a caso, sin dai suoi esordi su TikTok, il balletcore ha mixato in maniera tanto curiosa quanto sapiente capi che richiamavano i costumi da esibizione dei ballerini e delle ballerine professioniste a giacche di pelle o oversize, cardigan e kitten heels. Nell’ultimo anno, lo stile ha attirato l’attenzione non solo dei giovani, ma anche delle più grandi case di moda e delle celebrities, che ne hanno dato sfoggio sui propri social network (Instagram in primis).

Balletcore, primavera e romanticismo

Nelle ultime settimane, lo spotting di outfit balletcore è alle stelle e non è un caso. La primavera è la stagione che meglio si sposa a questa tendenza. Infatti, il balletcore sposa l’estetica romantica del balletto ed esprime il potere salvifico del bello che, una volta indossato, cancella ogni bruttura e ogni cupa delusione. Tutto ciò è una splendida metafora che vede protagonista la primavera, in grado di “scacciare” il grigio invernale.

Miu Miu Brand 2022 Life&People MagazineL’alternarsi di capi che strizzano l’occhio al balletcore in passerella e, soprattutto, l’ampia quantità di immagini e scatti che hanno immortalato vip perfettamente a loro agio con gli outfit di questo stile, ha fatto in moda che anche i più grandi esperti di fashion dicessero la loro in merito. Le fashion stylist Tanya Tamburin e Soneca Guedara, che da anni si occupano di consulenze per i divi di Hollywood, si sono espresse su diversi magazine spiegando che la tendenza è vincente e dilagante perché funziona sia nelle occasioni formali che in quelle informali.

Tendenza balletcore abito in raso | Life&People MagazineNon è un caso, per esempio, che celebs del calibro di Selena Gomez, Salma Hayek e Jenna Ortega si siano presentate sui vari red carpet con ampie gonne voluminose, body luminosi abbinati a cascate di tulle e gonne midi che si aprono su scaldamuscoli: le mise sfoggiate sono l’inno alla frangia più elegante e ricercata dello sporty chic, delle scintille di stile che mostrano al mondo che si può essere eleganti pur rimanendo comode e mostrando enorme disinvoltura.

Come seguire il trend

Data la comodità di questo trend e il suo successo, è giusto chiedersi come iniziare a imitarlo. La buona notizia è che sfoggiarlo non è difficile e che si possono creare delle mise balletcore anche spendendo davvero poco. L’obiettivo resta sempre quello di far incontrare l’essenza più sognante ed eterea del mondo della danza a quello più grintoso e disimpegnato del casual, raggiungendo un equilibrio perfetto tra eleganza e comodità.

Uno dei modi più pratici per riuscirci è vestirsi a strati: si può pensare, per esempio, a una gonna morbida di organza abbinata a un bustier, sul quale indossare un capospalla più informale o uno spolverino. Ancora, si può indossare un abito in tulle dal taglio bustier, con sopra un maglione a maglie sottili, o più semplicemente abbinare un top in pizzo a un paio di pantaloni o di jeans e completare il look con delle ballerine. In generale, basta pensare a capi fortemente femminili e a colori tenui che possono abbinarsi a capi più strong. Per completare il tutto, basta aggiungere dettagli classici come ballerine semplici, cerchietti sottili e collant velati. Il gioco è fatto!

Condividi sui social
Per non perdere gli articoli di Life & People seguiteci su Google News