Il Festival di Sanremo, lo sappiamo, non è soltanto musica. L’evento più seguito dell’anno è infatti un vero e proprio concentrato di glamour e intrattenimento a trecentosessanta gradi. Nelle settantadue edizioni passate in archivio l’Italia ha potuto ammirare personaggi incredibili e dive senza tempo con momenti passati alla storia. Sanremo ha poi un rapporto diretto con la moda e con il beauty visto che tutti comunicano anche attraverso il proprio codice stilistico estetico. Ma tra i tanti esperimenti, quali sono stati in passato i look più criticati? Rispolveriamo alcuni casi esemplari e una previsione su quello che succederà in questa edizione che sta per iniziare.

Loredana Bertè con il finto pancione

Il 1986 è definito l’anno del grande scandalo legato a Loredana Bertè. La cantante infatti, in gara con “Re”, brano scritto da Amedeo Minghi e da Armando e Pino Mango, si presentò sul palco con un abito interamente di pelle nera, spalline chiodate, mezzi stivaletti e una vistosissima finta pancia per simulare una gravidanza: un look semplicemente iconico. Una provocazione che destò scalpore e scandalo con un messaggio da veicolare molto importante; la Berté voleva dimostrare la forza della donna che, quando è in dolce attesa, propaga ancor più potenza e maestosità.

Sanremo e Moda Life&People Magazine

La rivoluzione di Joe Squillo 

E a proposito di girl power come non ricordarsi di quanto fatto nel 1991 dal duo composto da Sabrina Salerno e Joe Squillo, in gara con l’inno al femminile “Siamo donne”. Sabrina Salerno per accentuare quanto più possibile il messaggio veicolato, sfoggiò in diretta nazionale il primo bikini mai mostrato al Teatro Ariston. Una vera e propria rivoluzione, oggi letta con eccezione positiva, non all’epoca però, dove le critiche, anche molto aspre, non mancarono.

Syria presa di mira per un look eccessivamente estivo

Una delle edizioni musicalmente più rilevanti degli anni zero è certamente quella del 2001, condotta da Raffaella Carrà e un parterre di artisti composto da Giorgia, Elisa, Bluvertigo, Quintorigo, Sottotono e tanti altri. Nel cast c’era anche una giovane Syria, in lizza con uno dei suoi brani più famosi, “Fantasticamente amore”. Ma il look della serata non convinse nessuno. La cantante romana infatti sfoggiò un outfit caratterizzato da gonna rossa, borchie e top mono spalla; un accoppiamento da molti giudicato eccessivamente estivo e inadeguato al contesto.

Sanremo e Moda Life&People Magazine

Antonella Clerici e la mise da principessa

Non esente da critiche in tempi più recenti neanche Antonella Clerici, soprattutto durante la sua prima avventura da conduttrice, anzi co-conduttrice, nel Festival del 2005 a fianco a Paolo Bonolis e alla modella Federica Felini. Abiti a trazione fiabesca, con volumi ampi e colori da Principessa; un look considerato divisivo ma che ricevette anche tanti complimenti.

Beauty look storici Sanremo Life&People Magazine

La farfallina di Belen

La mise più chiacchierata degli ultimi anni, quella indossata da Belen Rodriguez nel 2012 in occasione del suo primo Festival condotto insieme a Gianni Morandi ed Elisabetta Canalis. La showgirl, nel climax della sua carriera, lasciò tutti a bocca aperta in occasione della serata inaugurale scendendo le scale con un capo confezionato da Fausto Puglisi caratterizzato da un vistoso spacco, tanto ampio da lasciare intravedere anche la zona dell’inguine con l’iconico tatuaggio raffigurante la farfallina. Un abito che fece letteralmente impazzire l’Italia, tra critiche feroci e applausi.

Sanremo e Moda Life&People Magazine

Il 2023 sarà l’anno più glamour?

Osservando il cast 2023 è lecito aspettarci una vera  e propria scorpacciata di glamour. Tra co-conduttrici e artisti infatti saranno molteplici le occasioni in cui si potranno osservare look e idee degne di nota. Oltre alla presenza di  Chiara Ferragni, per la prima serata e per la finale, la grande moda farà capolino anche grazie a Chiara Francini, la pallavolista Paola Enogu e con la giornalista Francesca Fagnani.

sanremo 2023 conduttrici | Life&People MagazineMa anche i cantanti promettono scintille, complice la presenza di profili molto amati dai fashion lovers. Pensiamo ad esempio a Mara Sattei, dotata di un carisma e di un’eleganza sofisticata, alla duttilità di Madame, al camaleontismo di Anna Oxa, alla sensualità di Paola & Chiara e al glamour da super diva pop di Elodie. A questi si aggiungono personaggi istrionici come Rosa Chemical, che farà sicuramente discutere con le sue mise, oltre che Tananai e altri artisti tra i quali Marco Mengoni, Levante, Lazza e i Coma Cose. Le aspettative sono dunque altissime. Chi farà centro? Chi invece scivolerà sulla più classica buccia di banana? Ancora una settimana e lo scopriremo.

Leggi anche: Amadeus svela duetti e cover: gli ospiti in gara al Festival di Sanremo

Condividi sui social
Per non perdere gli articoli di Life & People seguiteci su Google News