Il secondo giorno della Fashion Week milanese vede sfilare l’uomo Fendi che, con la collezione Uomo dell’Autunno Inverno 2023/2024, ribadisce il savoir faire che lo hanno reso protagonista della storia del Made in Italy. La sfilata sembra ambientata in un night club dove in passerella sfilano i tratti distintivi della Maison tra cashmere reversibile, pellami lavorati e sete jacquard, interpretati su capispalla ampi e avvolgenti, pantaloni fluidi, poncho e paillettes per la sera.

Qualità e sartorialità Fendi

Non solo Baguette, recentemente celebrata per il compimento dei suoi 25 anni da it-bag assoluta, la storia di Fendi parla di qualità e sartorialità. Un dna che accompagna la maison da molto prima del 1997, anno in cui Karl Lagerfeld e Silvia Venturini Fendi disegnarono l’iconica bag. La qualità, la maestria degli artigiani sono la caratteristiche che hanno permesso alle sorelle Fendi di mettere Roma nella mappa del mondo della moda; un brand che si è evoluto senza tralasciare mai questo aspetto, anche quando il marchio viene travolto dal vento dello streetwear. 

Fendi uomo Autunno Inverno 2023 2024 I LifeandPeople Megazine

La collezione Uomo Autunno/inverno 2023-2024, firmata da Silvia Venturini Fendi

Un gigantesco roller disco flipper, che accoglie i modelli che sfilano sotto le note della colonna sonora realizzata dal leggendario compositore e produttore Giorgio Moroder. La sperimentazione sartoriale porta ad una collezione sexy, cozy e cool, con lo streetwear, centrale nelle scorse collezioni, che sembra essere definitivamente accantonato. 

Fendi uomo Autunno Inverno 2023 2024 LifeandPeople magazine

Motivi geometrici, silhouette classiche e contrasti definiti. Come quello tra i pesanti capispalla che hanno la forma di lunghi cappotti e avvolgenti cappe, contro la sensualità della maglieria trasparente e delle sottili camicie destrutturate. 

Fendi Uomo Autunno Inverno 2023 2024 I LifeandPeople Magazine

I colori sono tenui e contribuiscono a trasmettere una sensazione di morbidezza. Il cashmere a costine dei completi leisure, la maglia dei gilet, il mélange del jersey e la flanella in lana Shetland., il montone e il pile. I tessuti di qualità rubano la scena e diventano i veri protagonisti della collezione, che appare opulente ma sempre raffinata.

Accessori che rubano la scena

Gli accessori sono importanti e conferiscono un tono giocoso alla sfilata. Oltre alle enormi sciarpe in mohair che accolgono il nuovo motivo con una maxi F sulla FENDI Shadow, una rivisitazione della stampa FENDI Astuccio che vede il logo ingigantito, fioccano le borse. La storica bag della maison, la Peekaboo che compie 15 anni, viene rielaborata e arricchita dalle tracolle metalliche e dal montone spruzzato. E poi lei… La Baguette che rinasce in pelle brunita, accessoriata con tasche utilitarie all-over e i modelli recenti. La Hobo-bag rifinita in camoscio e i secchielli in cashmere ricamato con il logo della doppia F; infine Chiodo, lo zaino dal design futuristico. 

Uomo Fendi Autunno Inverno 2023 2024 I LifeandPeople Magazine

E poi i gioielli disegnati da Delfina Delettrez Fendi che interpretano il nuovo motivo FENDI Shadow, che veste bracciali, collane e pendenti ai piedi gli stivali cubani, i mocassini, le stringate e le sneakers con dettagli in tessuto scuba. 

Leggi: Gucci back to reality: la sfilata uomo Fall Winter 2023/2024

Condividi sui social