Un nuovo sodalizio in stile Dolce vita. Nel sabato della Milano Fashion Week Dolce & Gabbana si prendono la scena di prepotenza, presentando al Teatro Metropol la nuova collezione primavera estate 2023 intitolata “Ciao Kim” che sancisce la collaborazione con Kim Kardashian, una delle personalità più influenti del mondo, arrivata dopo altre svariate partnership in eventi pubblici e privati

.

Dolce & Gabbana Io sono Kim Life&People Magazine

La diva diventa icona

Un fashion show dove la diva statunitense appare come presenza fissa nel monitor posto sulla sfondo della passerella, ripresa in un video e bianco e nero come una Anita Ekberg moderna e sfrontata, per poi comparire alla fine insieme ai due amici-designer in un tripudio di applausi. Un nuovo modo dunque di tradurre in abiti l’iconicità della Diva, non a caso protagonista anche di alcune t shirt celebrative in cui mangia le pietanze culinarie italiane più conosciute all’estero, come gli spaghetti oppure il gelato. Kim prende dunque in eredità il peso della magnificenza delle colleghe che l’hanno preceduta, come Sofia Loren, Monica Bellucci o Naomi Campbell.

Un ritorno alle origini tra bellezza e auto citazionismo

Il ruolo di Kim Kardashian non è soltanto strategico a livello di estetica, in quanto in questo show ha svolto in un certo senso il compito di “curatrice”, selezionando i suoi capi preferiti dalle collezioni precedenti della maison per il ventennio 1987-2007, indirizzando dunque la sfilata verso il suo gusto con abiti puntualmente riletti o reinterpretati per l’occasione.

Dolce & Gabbana Io sono Kim Life&People MagazineProtagonisti, non a caso, bustier ricolmi di brillanti, collant, corsetti, trech trasparenti e gonne in pizzo, così come tante calze velate e gonne a vita bassa. Differentemente dalle altre annate in questa creazione vengono meno le stampe a tema floreale, a favore di una palette colori a trazione Kardashian, dunque con tanto nude, rosso, nude, bianco e, ovviamente, nero. Meno barocco quindi, al servizio di una moda più concettuale e dalla visione più ampia che sfocia in un  auto citazionismo elevato ma non ridondante, il quale trova l’estremo fascino nel corsetto di velluto divenuto celebre con Monica Bellucci.

Kim Kardashian paralizza il traffico di Milano

Prima dell’inizio della sfilata il traffico di Milano è andato letteralmente in tilt. Kim infatti, che già da tempo aveva fatto intendere un suo arrivo nella città meneghina per collaborare con Dolce&Gabbana, ha inavvertitamente chiamato a rapporto migliaia e migliaia di fan, accorsi per intravedere anche solo un secondo la Diva fuori dal Teatro Metropol.

Dolce & Gabbana Io sono Kim Life&People Magazine

Tra il brand e i Kardashian scorre da sempre un ottimo sangue. Domenico e Dolce non a caso hanno accompagnato tutti i membri della famiglia nei momenti più importanti della propria vita, anche in tempi recentissimi. Pensiamo ad esempio all’abito da sposa creato dai due stilisti per Kourtney in occasione del parapazzatissimo matrimonio con il batterista Travis Baker, andato in scena proprio in Italia, nello specifico a Portofino, lo scorso 22 maggio dopo ben tre giorni di celebrazioni tra le meraviglie del nostro Paese. Una collaborazione dunque tra la maison e l’esponente più importante della stirpe, era dunque quasi inevitabile.

Leggi anche: Gucci “Twinsburg”: i gemelli in passerella alla Milano Fashion Week

Condividi sui social