Maria Luisa “Marisa” Ceciarelli, in arte Monica Vitti, classe 1931, ci dice addio oggi 2 Febbraio, dopo aver combattuto per molti anni contro una malattia simile all’Alzheimer. Lo ha reso noto il marito Roberto Russo attraverso Walter Veltroni che lo comunicato via twitter. Una delle attrici più amate dagli italiani, musa di Michelangelo Antonioni si è spenta, senza troppo clamore, nel silenzio della sua malattia, dopo il ritiro dalla vita pubblica.

monica vitti ritratto inedito Life&People Magazine LifeandPeople.it

La regina del cinema italiano, amatissima dal pubblico e dai colleghi ha incarnato l’ideale di donna dalla bellezza solare.

I suoi occhi verdi, felini e la sua voce roca inimitabile sono parte integrante della storia del cinema italiano che ha condiviso con i più grandi registi ed attori come Alberto Sordi su grandissimo amico e confidente . Intelligentissima, ironica e garbata era stata definita “scostante” per la sua innata timidezza ma gli italiani l’hanno sentita sempre molto vicina, amandola da subito. I suoi capelli costantemente arruffati da vera bionda; il fisico perfetto, di una bellezza mai ostentata;  quell’aria un po’ smarrita e sempre un po’ sorpresa rispetto all’amore ricevuto dal pubblico ne delineano un ritratto indelebile nella memoria collettiva.

monica vitti ritratto inedito Life&People Magazine LifeandPeople.itArguta, simpatica e sagace, ma abbastanza inarrivabile ed altera tanto da diventare suo malgrado “diva”. Molto semplice e al contempo fuori dagli schemi è stata riferimento per moltissime donne che amavano rispecchiarsi in lei, proprio per quel suo saper essere conturbante senza volerlo.

monica vitti ritratto inedito Life&People Magazine LifeandPeople.itIndimenticabili i suoi ruoli nei film che ha innalzato a veri cult come “La ragazza con la pistola” di Mario Monicelli; “Polvere di stelle” con Alberto Sordi, “L’avventura” di Antonioni e “Dramma della gelosia” di Ettore Scola. Anche se la sua lunga malattia era conosciuta, gli italiani non erano pronti a dire addio a Monica Vitti e non lo saranno mai. La sua stella indimenticabile scintillerà sempre nel panorama cinematografico ma soprattutto nel cuore degli Italiani.

Potrebbe piacerti anche – La dolce Vitti, al Quirinale una mostra dedicata alla grande icona del cinema

 

Condividi sui social
Per non perdere gli articoli di Life & People seguiteci su Google News