Milano è ancora una volta capitale della moda e fulcro delle grandi sfilate, portando alla ribalta le collezioni uomo AI 2022 2023. Zegna, Dolce & Gabbana, Prada, Fendi e molto altro ancora. Una Fashion week ancora segnata dalla pandemia con incontri vis a vis ridotti al minimo e con negata la possibilità di accedere ai backstage. Passi indietro e rinunce importanti come quella di Giorgio Armani con le sue due linee ma anche di JW Anderson che all’ultimo momento ha preferito rimandare il rito della passerella. Malgrado tutte le difficoltà la kermesse è riuscita ad adattarsi e a interpretare le particolari esigenze del momento con il giusto mix di appuntamenti live e digital con 39 brand in calendario di cui 10 per la prima volta.

prada fall winter collezione moda uomo autunno inverno 2022 2023 Life&People Magazine

Una MFW che pur con sguardi distanziati è partita da un punto fermo: il futuro è già qua.

Nella voglia di partire e quindi di ripartire, nella modularità e stratificazione intesa come capacità di adattamento; nella semplificazione come enfasi dell’identità; nel guardaroba genderfluid come superamento dei generi; nell’approccio realistico e pratico che coniuga natura e tecnologia; nel restyling sartoriale che strizza l’occhio a nuove fluidità. Il tutto senza compromessi sospinti dall’enfasi della rinascita, liberi dai diktat. Un appuntamento, quello delle sfilate Milano moda uomo, affrontato da molti in modo ibrido; tante infatti le maison che hanno presentato anche le proposte femminili sulle passerelle, forse segnando l’inizio di una nuova era.

La moda uomo che verrà: tendenze, punti chiave delle sfilate dalla MFW

Fendi collezione moda uomo autunno inverno 2022 2023 Life&People Magazine LifeandPeople.it

  • L’idea evoluta del look formale

Il nuovo guardaroba Zegna disegnato da Alessandro Sartori ha aperto le danze con incisività, una presentazione definita metateatro cioè una combinazione di cinema, moda e live. La prima sfilata, dopo il rebranding del marchio e la quotazione a New York, è partita da dove tutto è iniziato più di cento anni fa, ovvero l’Oasi Zegna, in Piemonte. Il film-sfilata, commistione di generi, capovolge costantemente il punto di vista, accostando spettacolari ambientazioni all’aperto con interni astratti. Girato tra l’Oasi Zegna e uno studio televisivo di Milano nell’arco di cinque giorni, con un cast di 80 persone e la coreografia di Sadeck Berrabah. Abiti facili, portavoce di uno styling modulare, comodo e non conformista con la missione concretizzata abilmente di decategorizzare gli stereotipi del look formale. Linee morbide e oversize, fluide,precise e pulite; look monocromatici declinato in un ventaglio organico di colori. Sovrapposizioni di cappotti sartoriali e giacche sportive che nel loro insieme diventano capi unici.

prada fall winter collezione moda uomo autunno inverno 2022 2023 Life&People Magazine

Prada ha postulato il futuro dei canoni dell’abbigliamento maschile,

unendo il sartoriale a silhouette rilassate, ma ribaltando il concetto formale a favore di un guardaroba saldamente radicato nel lavoro. Una collezione caratterizzata da trench in pelle, blazer asimmetrici accentati da inserti in montone, pantaloni audaci e lucide tute da lavoro.

La maison romana Fendi ha presentato un “tesoro di cimeli del futuro”,

ispirati all’eleganza e alla raffinatezza delle silhouette del vecchio mondo: soprabiti in tweed a quadri Vichy, smoking cropped squadrati, giacche da pilota e abiti corti, immaginati in lampone, moka, tortora e bianco. Silvia Venturini Fendi immagina un dandy contemporaneo all’insegna della fluidità di genere: ampi cappotti appuntati con corpetti di montone; blazer crop, bermuda, gonne e mantelle. La baguette è stata presentata in versione in miniatura in alluminio lucidato, con un piccolo cassettino per il Ledger Nano X. Laurence Steele di Aspesi è stato colpito da silhouette archetipiche, che combinano finezza e funzionalità, mentre Brunello Cucinelli ha mediato tra codici sartoriali diversi, presentando pezzi lussuosi dai peacoat ai piumini, incorporando lane super fini, shearling e pied de poule Principe di Galles.

La collezione Tod’s moda uomo Autunno Inverno 2022 2023,

è sincronizzata con i tempi, pur mantenendo al centro il pedigree del brand, fatto di abbigliamento casual di lusso. La pelle, simbolo dell’artigianalità di Tod’s, domina il guardaroba del prossimo inverno. Dagli anni ’70 ha preso in prestito l’uniforme di tutti i giorni composta da montoni a tre quarti, pantaloni a zampa d’elefante, peacoat blu navy dal taglio quadrato e pesanti maglie norvegesi, e l’ha trasformata in silhouette più giovani e rilassate. Il risultato è un’immagine maschile elegante, sofisticata e a tratti ribelle.

  • Le tavolozze di colori delle sfilate della Milano Fashion Week

Novità gustose per gli appassionati di vino: un profondo bordeaux molto simile al color barolo ha rafforzato le passerelle milanesi, come dimostrano brand tra cui Fendi, Ermenegildo Zegna e 1017 ALYX 9SM. Le meditazioni di Zegna intorno al “nuovo abito”, caratterizzato da una sartorialità morbidamente increspata, hanno attinto a una tavolozza organica, terracotta e mandarino, mentre 1017 ALYX 9SM, presentato per la prima volta a Milano, ha attinto a lillà, rosso ciliegia e nude; un invito alla tendenza color blocking, sfoggiata con sandali verde acido a contrasto.

  • Abiti genderfluid luminosi

Con un focus sul divertimento, JW Anderson ha condiviso in un video i suoi nuovi design, ambientando in un club la collezione per il prossimo inverno. In un contesto abbagliante, scintillante, saturo e divertente si impossessa della maggior parte dei design dove tutte le barriere di genere vengono abbattute. Glitter, decostruzioni, asimmetrie, orli, sciarpe, catene; tutti questi dettagli inaspettati e alcuni in più come gli accessori surreali, predominano seguendo lo stile caratteristico di JW Anderson. Come la clutch a forma di colomba o le scarpe drappeggiate.

  • Le celebrity moment

L’estro di Dolce & Gabbana per gli spettacoli pirotecnici di alto stile e l’intrattenimento glamour non delude mai. Con un tempismo impeccabile, Megan Fox e il suo futuro marito, il rapper americano Machine Gun Kelly, hanno dato vita ad uno spettacolo senza precedenti. Splendente in abiti su misura super eleganti, sfolgoranti di miriadi di borchie metalliche e cristalli, il mito della generazione Z, Gun Kelly, ha sfilato in passerella sotto gli occhi adoranti di Megan Fox. Ma al di là dell’evidente conoscenza dei social media, la scelta di Dolce & Gabbana ha segnalato l’abile attenzione dei designer per le tendenze e le inclinazioni delle giovani generazioni che stanno corteggiando. La performance di Machine Gun Kelly è stata solo l’apice di uno spettacolo costruito su collaborazioni stratificate con altri talenti artistici emergenti. Sintonizzati invece su un registro linguistico più illustre e prestigioso, Miuccia Prada e il co-direttore Raf Simons hanno ospitato invece nel proprio cast dieci attori, che hanno conferito il giusto tocco di iconicità alla collezione Prada moda uomo Autunno Inverno 2022 2023.

L’avventura è un gioco, molti i brand che hanno celebrato i grandi spazi aperti, godendosi uno spirito nomade e avventuroso.

Lo stile casual e rilassato di Dsquared2 ha incontrato il fascino dell’escursionismo,

scatenandosi con sagome a strati che strizzavano l’occhio a una serie di attività all’aria aperta: dall’arrampicata su roccia al campeggio, al bouldering e al birdwatching; con poncho e cagoule con paillettes, morbidi cappotti a sacco a pelo e pantaloncini trapuntati, che ricordavano l’high-tech e l’hippy. Missoni ha parlato di alta quota con la capsule collection Mountain Calling, presentando psichedeliche maglie nordiche, con scene alpine e un logo trippy; felpe e T-shirt che vantano motivi colorati e spirito ottimista.

Etro Autunno Inverno 2022 2023 Life&People Magazine LifeandPeople.itEtro si è ispirato al viaggio di sapere e di avventura;

la maglieria di ispirazione nordica, con un approccio grafico, è il fil rouge che accompagna tutta la collezione. Un maglione lavorato a maglia in pile, sintetico con intarsi raffiguranti un lupo, ha fatto riferimento al sostegno del brand a un progetto di conservazione del WWF. Le tendenze bibliofile di Kean hanno ispirato gli accessori letterari con i modelli che hanno sfilato tenendo in mano un libro.

Le sfilate moda uomo AI 2022-23 si incontrano nel Metaverso

I brand continuano a sperimentare con il mondo fisico e online. Stampe pixelate e glitch abbondano nelle collezioni. Basta guardare la scacchiera e le stampe dei graffiti di Dolce & Gabbana.

Dolce e Gabbana uomo Autunno Inverno 2022-2023 Life&People Magazine LifeandPeople.itL’artista multidisciplinare Rocco Pezzella ha avuto libero sfogo per blasonare le gigantesche felpe e i pantaloni esagerati che rappresentano uno dei cenni estetici della collezione al mondo del metaverso. Le grafiche dell’artista sono state utilizzate sia per caratterizzare la location sia per “rivestire” i capi della collezione. Fendi, continua a sperimentare con il mondo degli accessori tecnologici. L’etichetta infatti ha collaborato con Ledger Nano X, su una forma di borsa Baguette che incorpora un portafoglio hardware digitale per criptovaluta. Ovvero l’hardware più sicuro al mondo volto a proteggere gli asset digitali, come criptovalute e Non Fungible Tokens, dagli hackers e dal crimine informatico.

Potrebbe interessarti anche – Il graffitismo Dolce e Gabbana sfila nella FW 2022-23

Condividi sui social
Per non perdere gli articoli di Life & People seguiteci su Google News