A 50 anni, Jennifer Lopez resta una delle dive della musica mondiale più affascinanti al mondo. L’artista di origine portoricana lascia fra sé e le altre sue numerose colleghe un vero abisso in termini di fascino, stile ed eleganza. Una leonessa (come il suo segno zodiacale) che ancora oggi, dopo oltre 20 anni di carriera, è capace di ruggire, graffiare e lasciarci senza parole. E anche quando parliamo di trucco, Jennifer Lopez si mostra tra le migliori in assoluto.

Il make up che meglio si addice a Jennifer Lopez è il look nude

Niente fronzoli, nulla di particolarmente elaborato, nessun colore nello specifico. Sono questi gli elementi che rendono splendida Jlo quando si parla di trucco al naturale. Certo i geni aiutano, ma questo non significa che indossare un make-up sobrio e leggero debba per forza essere prerogativa solo di donne bellissime. Uno dei punti di forza di questo tipo di look in particolare (molto amato dalle celebrità) è il fatto che proprio per la sua facilità di applicazione risulta essere davvero alla portata di tutte.

jennifer lopez nude look Life&People Magazine LifeandPeople.it

Per apparire sempre perfetta, pur nella sua semplicità, JLO utilizza dei prodotti specifici con la chiara consapevolezza di quale è il suo sottotono.

Prima di iniziare un qualunque tipo di make-up, è infatti assolutamente essenziale conoscere quella che viene chiamata “la temperatura cutanea”. A partire da questo passaggio, imprescindibile, è infatti possibile scoprire quali sono le cromie della propria pelle, adattando le scelte di make-up. A questo punto sarà possibile applicare la base, elemento chiave del look, che andrà semplicemente ad esaltare (senza modificare) il naturale colore del volto. Così si esprime tutta la leggerezza del trucco della cantante di Let’s get loud, fatto soprattutto da sfumature dolci e da un incarnato solo leggermente ambrato, proprio com’è la sua pelle normalmente, con tutte le sfumature del caso ricevute in dono dai suoi geni latini.

Ma come ricreare, dunque, l’effetto nude look di Jennifer Lopez anche sulla nostra pelle?

Com’è ovvio, per un nude look che si rispetti è fondamentale affidarsi a dei prodotti di altissima qualità. In questo modo, anche con il tocco di colore più semplice possibile riuscirete a fare la differenza.

jennifer lopez nude look Life&People Magazine LifeandPeople.it

 

Si parte innanzitutto dall’idratazione, che è un punto chiave in questo processo. In generale, la pulizia del viso pre trattamento non può mai essere dimenticata, il rischio è in questo caso quello di fare soltanto danni ad una pelle già molto provata. Il consiglio, qui, è quasi banale. Non andate mai a letto truccate e applicate, appena sveglie, una crema idratante su tutto il viso. Il secondo step consiste nel coprire macchie e rossori residui della pelle con un buon correttore. Nel caso di macchie rossastre è consigliato un correttore di colore verde, mentre quello di colore beige è adatto per dare più luce a punti più scuri, come possono essere le tanto odiate occhiaie. Applicate il prodotto poco a poco sulla pelle e picchiettatelo delicatamente con le dita.

Arrivati a questo punto è il momento del fondotinta, che costituirà l’80% del risultato finale.

Da questo punto di vista il consiglio è sempre lo stesso: mai utilizzare fondi che possano creare un fastidioso effetto maschera. Al contrario, prediligete fondotinta che permettano di dare al vostro incarnato un tono omogeneo ma soprattutto delicato, in modo tale da non appesantire troppo il vostro viso. Questa è la base per un nude look da urlo, ma questo non significa ovviamente che dovete per forza rinunciare a qualche, se così lo vogliamo chiamare, effetto speciale in più.

Via libera dunque a prodotti che vi illuminano il viso come blush o ciprie dai toni madreperlati. Ancora, se lo gradite, potreste applicare sugli occhi, per rendere lo sguardo più attraente ma anche più aggressivo, ciglia finte o in alternativa un mascara dall’effetto allungante ed incurvante. Cercate, al contrario, di non esagerare troppo con il rossetto, altrimenti potreste perdervi l’effetto iniziale voluto. Meglio preferire lipstick simili al colore delle vostre labbra sui toni del rosa, utilizzati insieme ad un gloss trasparente.

Leggi anche: Le novità Make up per una pelle luminosa e glowing

Condividi sui social
Per non perdere gli articoli di Life & People seguiteci su Google News