Durante la Mostra del Cinema di Venezia Alberta Ferretti incanta con una sfilata omaggio ai 1600 anni della Serenissima. Una collezione che è un tripudio di tessuti damascati, gioielli preziosi e oro a profusione.

Alberta Ferretti sfilata Venezia 2021 Life&People Magazine LifeandPeople.it

La città di Venezia ultimamente fa da cornice a eventi mondani come la 78esima edizione della Mostra del Cinema che si sta svolgendo in questi giorni, l’alta moda di Dolce e Gabbana, l’Haute Couture di Valentino e ora anche Alberta Ferretti ha deciso di omaggiare questa splendida città.

Alberta Ferretti sfilata Venezia 2021 Life&People Magazine LifeandPeople.it

Una capsule collection che unisce moda e cultura,

dove l’artigianato e la creatività, due caratteristiche che rappresentano la città lagunare, sono posti in primo piano nel progetto patrocinato dal Comune di Venezia che ha lo scopo benefico di sostenere la Fondazione dei Musei Civili Veneziani. Per questo, come sfondo alla collezione, il brand ha scelto uno dei palazzi più prestigiosi e regali della città che si affaccia sul Canal Grande: Ca’ Rezzonico, sede del Museo del Settecento Veneziano.

Alberta Ferretti sfilata Venezia 2021 Life&People Magazine LifeandPeople.it

Per questa iniziativa la designer ha affermato:

«Sono onorata di essere stata invitata per celebrare un momento così importante della storia di Venezia, una città magica, che amo e che mi ha sempre sostenuta. Avevo già creato abiti dedicati alla sua unicità e bellezza, ed è una grande emozione lavorare a un progetto di creatività che ne celebri eccellenza e ricchezza, coinvolgendo il meglio dell’artigianato locale». 

Una collezione ricca di abiti preziosi, un tripudio di tessuti damascati, gioielli di vetro e oro a profusione.

La sfilata è realizzata con l’aiuto di aziende artigianali locali, come la storica Rubelli che dal 1889 fino ad oggi, produce tessuti che rispecchiano la tradizione veneziana, damaschi di seta leggeri e marezzati o trasposizioni tessili, cuoi impressi del barocco locale. I gioielli di vetro soffiato teatrali e imponenti, come fiamme spumeggianti, lingue sinuose, infiorescenze e perle veneziane, sono stati realizzati da Massimiliano Schiavon, erede di una famiglia dedita da sei generazioni alla lavorazione del vetro.

Abiti ieratici e sinuosi ispirati al preziosismo veneziano.

Silhouette allungate e magiche, mantelli e cappe che conferiscono una sensazione di mistero. Abiti decorati con cascate di frange, intarsi di velluto, pizzo su tulle e ricami fitomorfi che richiamano i fasti della città antica, ma anche plissettature soleil che evocano lo stile di Mariano Fortuny, couturier spagnolo ma naturalizzato italiano del novecento.

Alberta Ferretti sfilata Venezia 2021 Life&People Magazine LifeandPeople.itCamicie vaporose indossate con pantaloni a taglio maschile conferiscono una nota seducente e mascolina alla figura femminile. Per la sera abiti lunghi elevano il corpo della donna, aprendosi in ampie gonne e liquefacendosi in leggeri drappeggi. A chiudere la sfilata un lungo abito plissè Fortuny riporta un ricamo di filigrana che riproduce in 3d le mani che l’amico e artista Lorenzo Quinn ha dedicato a Venezia. Ad indossarlo in passerella è stata la top model dalla bellezza atipica Anna Cleveland, figlia della storica modella Pat Cleveland, una scelta che ha voluto enfatizzare ancora una volta la tradizione italiana.

«Anna è una ragazza nata e vissuta in Italia e in passerella ho voluto donne in qualche modo legate all’Italia: anche in questo modo ho cercato di celebrare il Made In Italy».

le parole di Alberta Ferretti.

Una collezione dai colori luminosi, metallici e notturni nel quale le stoffe e i gioielli abbinati si amalgamano alla perfezione ricreando un nuovo concetto di femminilità e desiderio che solo Venezia può conferire.

Potrebbe interessarti anche – “A tribute to Italy”: il viaggio tra le città italiane di Alberta Ferretti 

Condividi sui social
Per non perdere gli articoli di Life & People seguiteci su Google News