Autunno, inverno, primavera ed estate, in ogni stagione si reinventa un piatto.

Durante i periodi più freddi si ricercano comunque pietanze calde e sapori più decisi. Ecco alcune ricette che non vi deluderanno ‘dalla colazione alla cena’:

Il breakfast inglese, facile, facile da preparare!

Il porridge invernale è  perfetto per una colazione leggera.

Di origine anglosassone, è conosciuto nel mondo per essere fortemente ipocalorico.

Si tratta di una specie di crema dolce, che ha la consistenza di un budino, ma che si può arricchire di frutta fresca o secca, semi, e i dolcificanti che più ci piacciono.

La ricetta invernale prevede come ingrediente base i fiocchi d’avena, da acquistare possibilmente nella versione bio e integrale.

Ingredienti

  • 30 grammi di avena in fiocchi
  • una tazza di latte
  • mezza tazza d’acqua, un cucchiaio di zucchero
  • un pizzico di sale

Preparazione

Versare i fiocchi in un pentolino, con l’acqua e un pizzico di sale. Lasciare cuocere a fuoco lento per circa cinque minuti.

Vi accorgerete che l’avena è pronta quando l’acqua sarà evaporata del tutto e resterà una sorta di crema leggera.

Aggiungere il latte, fare sobbollire per due minuti.

Si versa un una ciotola, cosparso di ciò che preferite: frutta fresca o frutta secca, sciroppo d’acero, miele.

Un’alternativa gustosa alle uova con tartufo, d’inverno, sono le lasagne, funghi e salsiccia,

piatto saporito, sostanzioso, lascia pienamente soddisfatto ogni palato. La pasta fresca all’uovo è arricchita con la besciamella fatta in casa, un composto di salsiccia e funghi, e tanto, tantissimo formaggio…

Ingredienti

  • 400 g di lasagne
  • 250 g di funghi champignon
  • 250 g di funghi porcini
  • 350 g di salsiccia
  • 1 cipolla
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • Prezzemolo q.b.
  • 250 ml di besciamella
  • 200 g di scamorza
  • Parmigiano reggiano 
  • Olio extravergine d’oliva q.b.

Preparazione

Rosolare la cipolla in una padella e aggiungere la salsiccia sminuzzata.

Cuocere per 8-10 minuti, mescolando di tanto in tanto con un cucchiaio, per poi sfumare con del vino bianco.

Aggiungere i funghi e insaporirli con il prezzemolo tritato, e quando i sapori si sono amalgamati, togliere dal fuoco.

Unire la besciamella e realizzare un primo strato con le sfoglie di pasta fresca.

Procedere con altra besciamella, aggiungendo il composto di funghi e salsiccia.

Infine, una volta completati gli strati, coprire con uno strato di formaggio tagliato a fettine sottili e le le sfoglie.

Aggiungere una spolverata di parmigiano grattugiato, qualche fiocco di burro e cuocere in forno per circa 20 minuti. 

Polenta concia, la ricetta valdostana!

Contesa tra il Piemonte e la Val D’Aosta si differenzia per la scelta degli ingredienti. Si ‘concia’ con un formaggio toma o fontina, due formaggi che hanno in comune un sapore deciso.E’ amata per la consistenza morbida e cremosa!

Ingredienti

  • Farina di mais bramata
  • 500 g Toma
  • Fontina 200 g
  • Burro 200 g
  • Acqua 2 litri
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Sale fino q.b.
  • Pepe nero q.b.

Preparazione

Togliete la crosta al formaggio

usando un coltello affilato e riducetelo a cubetti.

Riempi d’acqua una pentola e aggiungi  la farina di mais un po’ alla volta, mescolando per evitare la formazione dei grumi.

Cuoci la polenta per 45-50 minuti su fiamma moderata.

Se durante la cottura, la polenta è troppo densa, aggiungi del latte caldo.

Terminata la cottura, unisci alla polenta il burro e i formaggi a cubetti, e amalgama con cura.

Impiatta la polenta concia in singole ciotole calde di terracotta.

Buon appetito!

Condividi sui social