Il lockdown legato alla diffusione del Covid-19 e della relativa fase di emergenza sanitaria ha messo tutti noi a dura prova. Resistere per settimane e settimane all’interno delle nostre mura di casa infatti non è stato affatto facile. Ora però il peggio sembra essere alle spalle e quindi possiamo in parte riprendere le nostre sane abitudini quotidiane. Tra queste ci sono anche le varie opportunità per trascorrere il tempo libero che abbiamo a disposizione. Una delle più gettonate è senza dubbio quella che ci consente di staccare dalla frenesia della vita di tutti i giorni. Di cosa parliamo? Ovviamente del concedersi una cena fuori e in tutta sicurezza, magari in compagnia di partner e amici!

La nuova frontiera della cena fuori in sicurezza: ecco come andranno le cose…

La cena fuori in sicurezza è il sogno di tutti

: siamo stanchi di restare a casa, vogliamo evadere dalla nostra vita frenetica di sempre.

Ecco allora che non c’è niente di meglio che staccare per qualche ora da tutto e concedersi una pausa rilassante all’interno di un ristorante.

Il fattore chiave per la nostra sicurezza e degli altri si chiama ‘distanziamento sociale’, un termine che ormai ci è noto ed è molto familiare.

Se poi decidiamo di puntare su un ristorante dotato di ampi spazi verdi, come parchi e giardini, allora il gioco è presto fatto.

Tra i più gettonati a Milano non può mancare il ristorante stellato Contraste pensato da Matthias Perdomo in Piazza Erculea.

Tavolini all’aperto per chi decide di mangiare in loco ma al tempo stesso garantendo anche il classico servizio da asporto con un ottimo kit formato da prosciutto, acciughe e tanto altro.

Cena fuori sì… ma con i protocolli di sicurezza sempre presenti!

Tornare alle care e sane abitudini è imprescindibile ma senza dimenticare mai che la fase di emergenza non è ancora stata superata del tutto. Ecco quindi che per una cena fuori nel pieno rispetto degli altri è necessario attenersi rigorosamente ai protocolli di sicurezza emanati dalle autorità competenti.

Ciò vale sia per i ristoratori che per noi clienti.

Sempre a Milano questo ad esempio è il caso di Erba Brusca, come spiega Danilo Ingannamorte. “Utilizzeremo delle plance da un metro per rispettare il distanziamento sociale come da disposizioni”, spiega.

Una serata fuori per assaporare il vero piacere della cena.

Quante volte mangiando fuori casa abbiamo la sensazione che piatti simili rispetto a quelli che prepariamo nella nostra abitazione siano ancora più gustosi?

Questo accade per via delle percezioni a livello psicologico dato che ci troviamo immersi in un contesto ‘nuovo’ e rilassante, tanto più dopo aver trascorso molte settimane bloccati in casa.

Ritrovarsi tra amici o in compagnia della propria fidanzata/moglie oppure compagni e fidanzati non ha prezzo. È uno dei momenti più attesi dopo aver staccato dal lavoro e dallo stress che ci accompagnano sempre.

Allora perché aspettare oltre?

Allontaniamo il cellulare, rispettiamo il distanziamento nei locali e tutti i protocolli di sicurezza. Torniamo a gustarci il vero sapore della vita; facciamolo partendo dalla riscoperta del vero piacere della cena!

Guardate anche – Come rilanciare i ristoranti dopo il Coronavirus?

Condividi sui social