Per la città di Rimini si chiude un epoca storica iniziata nel 1967 quando, Luisa Severi aprì la prima boutique riminese. Ora la signora della moda riminese lascia le vetrine di via Gambalunga. Dopo oltre cinquanta anni di carriera cede le due boutique al gruppo Julian Fashion di Milano Marittima.Una decisione meditata e sofferta in quanto le trattative andavano avanti da mesi tra Luisa Venturi e Sabina Zabberoni titolare dei cinque negozi e ceo Julian di Milano Marittima.

Julian Fashion Milano Marittima rileva la boutique Luisa

in via Gambalunga ed il relativo sito ecommerce myredqueen.com aperto nel 2013 per la vendita on line dei capi.

A Rimini, Luisa ha creato un impero. Ha aperto un negozietto di quaranta metri per poi trasformarlo nel corso del tempo in una lussuosa boutique in pieno centro. Un vero e proprio punto di riferimento per i riminesi amanti della moda e del lusso. Una imprenditrice dal talento innato che ha saputo intuire lo stile dei più grandi stilisti italiani.

Per anni ha seguito le tante Fashion Week di New York, Londra, Parigi, Milano.  Ha vestito anche celeb importanti come Giorgio Gaber e John Turturro per citarne alcuni. In effetti è stata la prima e l’unica a Rimini a vendere i capi della prima sfilata  “Armani” che nel 1974 produsse la prima sua linea Armani by Sicons.

Anche Dolce&Gabbana, Missoni e tante altre delle griffe esclusive per donna uomo e bambino nelle sue boutique.

Julian Fashion con cinque negozi a Milano Marittima, attiva nel retail multi-brand e relativo e-commerce rileva così un punto di riferimento per la moda a Rimini.Sabina Zabberoni

(ceo dell’azienda Julian Fashion) e la socia Anzia Felici sono contente e onorate di poter fondere Julian Fashion e Luisa Rimini.

In realtà si tratta di una sinergia di due realtà che rappresentano il mondo moda in maniera solida e concreta sul territorio romagnolo e non solo.

Finito questo periodo di lockdown quando riapriranno i negozi in via Gambalunga a Rimini il logo resterà Luisa ma sarà affiancato da “by Julian Fashion”.

 

Condividi sui social