I principali trend delle nuove tendenze dell’interior design 2020 arrivano dalla community Houzz che incrocia professionisti nel campo della ristrutturazione e della progettazione residenziale: mobili, complementi, materiali, colori, soggetti e trame.

Anno nuovo, nuovi trend: l’arredamento è l’anima di una casa, è ciò che la rende accogliente o fredda, originale o classica. Nel decidere complementi, nuances, e materiali con cui abbellire e colorare le nostre stanze della propria abitazione, un grande importanza la assume i gusti personali. Infatti lasciarsi ispirare dalle tendenze del momento può far scoprire nuove ed interessanti idee.

Tra le stanze che destano maggior interesse c’è sicuramente il living. Il luogo dove viviamo la vita domestica spesso si allarga fino alla cucina, in forma diretta, come negli open space, nei living che comunicano con la cucina tramite pareti a vetro. Secondo le preferenze di Houzz, il trittico divano-tappeto-tavolo è il centro di interesse della casa, l’angolo accogliente dedicato al relax su cui si sperimentano nuove combinazioni di arredo.

Il 2020 recepirà impulsi delle nuove tendenze interior design

L’arredamento degli interni si tradurrà nella fioritura di giardini verticali, carte da parati floreali o stampe tropicali. L’attenzione a natura ed ecologia farà tornare in auge anche l’arredamento riciclato , con l’inserimento di materiali recuperati, legname sostenibile e una progettazione che tenga conto non solo della comodità ma anche dell’impatto energetico.La tendenza nei colori sarà l’uso di differenti sfumature di rosa, sopratutto quelle più lievi, chiare e “sottili”. Mescolare materiali diventa un modo di realizzare arredi moderni e avanzati; le pareti attrezzate, che si stanno affermando sempre più come scelta d’arredo, puntano sulla semplicità del design e delle linee.

Materiali diversi vengono utilizzati per la realizzazione, in maniera creativa e sorprendente: metallo, vetro, legno, pelle possono far parte dello stesso mobile senza alcun problema.

Cambierà volto anche l’illuminazione: dare luce agli ambienti domestici non è più soltanto un fatto di sicurezza, ma si trasforma, acquisendo personalità e diventando un modo per arredare. Lampade dalle forme sinuose, eleganti ed appariscenti, possono cambiare volto ad un salotto anonimo e mettere in risalto gli arredi e le finiture.

Quale sarà dunque il mobile dell’anno in linea con le tendenze di interiore design?

La Libreria. Essa diventa un complemento di arredo con nuove funzioni. Usato sempre di più o come tastiera del letto o come divisorio tra due stanze. Diventa un modo per arredare, contenere allo stesso tempo e permette di mettere in mostra non solo i libri, ma anche essere di supporto per piante e oggetti. Le forme richiamano il minimalismo, dunque linee semplici, con elementi sospesi che rendono scenografica l’abitazione.

Tante le novità: la libreria scrittoio che aggiunge funzionalità alla stanza, la libreria ad albero che arreda anche gli angoli e la libreria invisibile costituita da mensole su cui appoggiare volumi in orizzontale.

Il velluto è il protagonista

La moda del 2020 sarà il velluto. Un mix perfetto di lusso e comfort. Quest’anno e il prossimo anno, il velluto verrà utilizzato particolarmente per rivestire divani e poltrone, con possibilità di colori ampi. Si spazia dal blu vibrante, verde acceso, rosa, giallo, e arancione bruciato. I divani assumono così forme arrotondate e morbide che tornano agli anni ’50. Comodi, con spalliere ridotte e contraddistinte da una fortissima presenza di velluto unito e frange e finiture dorate: tanti i riferimenti ai glamour anni ’20.

Dai toni caldi dell’arancio, spaziando per le tonalità dell’azzurro e del rosso, le sedute in velluto arricchiranno un ambiente domestico caloroso e raffinato.

E la qualità?

Il filato originario di velluto è in seta, emblema di lucentezza, morbidezza e di lusso che il velluto stesso rappresenta.

Leggete anche – HomEating: dimore straordinarie per cene speciali

Condividi sui social